cerca CERCA
Venerdì 27 Maggio 2022
Aggiornato: 12:31
Temi caldi

Foto di bimbi sui social, il M5S alla Regione Emilia: "Intervenga il Garante per l'infanzia"

24 febbraio 2016 | 13.03
LETTURA: 2 minuti

alternate text

"La Regione solleciti l’intervento del Garante per l’infanzia per fornire le dovute informazioni a quei genitori che pubblicano le foto dei propri bambini sui social media". È questa la richiesta della consigliera regionale del M5S dell'Emilia Romagna, Raffaella Sensoli, contenuta in un'interrogazione rivolta alla giunta Bonaccini, in merito alle polemiche che hanno riguardato una sfida virtuale tra mamme su Facebook e l'avviso pubblicato dalla Polizia postale che ha messo in guardia le famiglie sui rischi connessi all'esposizione delle immagini dei minori.

'Attente alle foto dei bimbi su Facebook', ma il monito della polizia divide le mamme

"Non tutti i genitori sono consapevoli dei rischi che si corrono pubblicando foto di minori sui social media" e quindi "c’è bisogno di più informazione" prosegue Sensoli, ricordando che la stessa Polizia postale "ha vivamente consigliato di non divulgare le immagini dei propri figli su internet, visto che la metà delle immagini contenute nei siti pedopornografici provengono proprio da foto condivise, in assoluta buona fede, dai genitori".

"Questo dimostra come i rischi siano altissimi mentre la conoscenza degli stessi sia in realtà molto bassa. Ecco perché crediamo che sia necessario un intervento da parte del Garante per l’infanzia della Regione" conclude la consigliera regionale del M5S che chiede alla giunta anche se non ritenga opportuno avviare da subito una collaborazione tra il Garante stesso e la Polizia postale "per valutare azioni congiunte, anche avviando una campagna d'informazione" rivolta ai genitori.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza