cerca CERCA
Mercoledì 01 Febbraio 2023
Aggiornato: 00:08
Temi caldi

Frana Ischia, le ricerche non si fermano

30 novembre 2022 | 08.08
LETTURA: 2 minuti

E' una corsa contro il tempo, perché è atteso maltempo sull'isola. E con la pioggia le ricerche diventerebbero ancora più complicate

alternate text

Proseguono senza sosta le ricerche dei quattro dispersi dopo la frana di Casamicciola Terme, a Ischia. Dopo il ritrovamento delle otto vittime, i Vigili del fuoco e gli altri soccorritori sono ancora alla ricerca di altre quattro persone. Tra loro i genitori dei tre fratellini ritrovati senza vita, Michele di 16 anni, Francesco di 11 anni e Maria Teresa di 6 anni. Secondo i vigili del fuoco i copri di Gianluca Monti e Valentina Castagna potrebbero trovarsi sotto il solaio crollato. Gli altri due dispersi sono il compagno di Eleonora Sirabella, 31 anni, la prima vittima ritrovata, e di un'altra giovane donna, Mariateresa Arcamone.

Leggi anche

E' una corsa contro il tempo, perché è atteso maltempo sull'isola, forse già tra stasera e domani. E con la pioggia le ricerche diventerebbero ancora più complicate.

Sono ancora sotto sequestro le otto salme. Prima del dissequestro passeranno uno o due giorni, come apprende l'Adnkronos. Perché prima vanno fatte una serie di notifiche ai prossimi congiunti. Sugli otto corpi non è stata fatta l'autopsia ma una ispezione cadaverica con il medico legale. Il primo corpo a essere ritrovato è stato quello di Eleonora Sirabella, 31 anni, commessa in un negozio di Ischia. A Casamicciola viveva con il compagno, Salvatore Impagliazzo che al momento risulta ancora disperso. Presso la cappella dell'ospedale di Lacco Ameno ci sono anche i corpi senza vita dei tre fratellini Monti. Si tratta di Francesco, Maria Teresa e Michele Monti: 11, 6 e 16 anni. I tre erano in casa con i genitori Gianluca e Valentina Castagna, che risultano ancora dispersi, quando la frana li ha travolti. Il padre di Gianluca e altri parenti erano riusciti a raggiungere la casa anche prima dei soccorsi. L'altro bambino rimasto vittima è GiovanGiuseppe Scotto di Minico, aveva appena 22 giorni. Con lui sono morti anche i genitori Michele di 32 anni e Giovanna Mazzella di 30 anni. Michele da poco era diventato pizzaiolo dopo aver lavorato tanti anni come cameriere. La moglie Giovanna, invece, era titolare di un piccolo esercizio commerciale. Identificato anche il corpo di Nikolinka Gancheva Blangova, di nazionalità bulgara, 58 anni.

La Procura di Napoli indaga per disastro colposo, ma ancora non c'è alcun nome iscritto nel registro degli indagati. È il primo atto formale per procedere ad una serie di accertamenti, che sono stati affidati ai carabinieri e alla Scientifica, per ascoltare testimoni, procedere ad acquisizioni e, eventualmente, sequestri. E' di ieri la notizia che la Procura indaga anche per l'allarme, inascoltato, lanciato dall'ex sindaco di Casamicciola, Giuseppe Conte.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza