cerca CERCA
Domenica 28 Novembre 2021
Aggiornato: 18:33
Temi caldi

Francia: al Qaeda nello Yemen rivendica, colpito chi insulta il profeta

10 gennaio 2015 | 08.42
LETTURA: 2 minuti

Poche ore dopo i blitz che hanno messo fine in Francia agli attacchi terroristici andati avanti per tre giorni, al Qaeda nella Penisola Arabica rivendica l'attacco contro Charlie Hebdo, affermando di aver diretto l'operazione e di aver scelto l'obiettivo. In un messaggio pubblicato su Twitter lo sceicco Harith al-Nadhari, leader spirituale del gruppo, ha poi lodato "i benedetti attacchi a Parigi" e attaccato "gli sporchi" francesi, definiti "i capi degli infedeli che insultano i profeti". Ha poi lodato gli "eroi mujahedeen", riferendosi ai tre terroristi uccisi ieri nei raid, che "hanno dato ai francesi una lezione sui limiti della libertà di espressione".

"Come possiamo noi non combattere chi attacca il nostro profeta, insultano la nostra religione. E' meglio per voi smettere di attaccare i musulmani - ha poi aggiunto rivolgendo nuove minacce - in modo che possiate vivere in pace. Ma se desiderate solo la guerra, allora non avrete più pace fino a quando continuerete a fare la guerra ad Allah e al suo profeta".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza