cerca CERCA
Lunedì 25 Ottobre 2021
Aggiornato: 15:51
Temi caldi

Ucraina: ministri Esteri 'Normandia', applicare accordi Minsk

24 febbraio 2015 | 20.07
LETTURA: 3 minuti

I ministri degli esteri dei quattro paesi del cosiddetto formato Normandia si sono incontrati a Parigi mentre Kiev continua a denunciare violazioni del cessate il fuoco da parte dei separatisti, anche nelle ultime 24 ore

alternate text
I ministri degli esteri dei paesi del formato Normandia oggi a Parigi - (foto Ambasciata Kiev a Parigi)

I ministri degli esteri dei paesi del 'formato Normandia' (Ucraina, Russia, Francia e Germania) sollecitano la "rigorosa attuazione" di tutti i punti degli accordi raggiunti a Minsk, "a partire da un cessate il fuoco complessivo e dal ritiro delle armi pesanti", e si impegnano a potenziare la missione di osservatori dell'Osce, ha reso noto Laurent Fabius al termine della loro riunione durata tre ore, oggi a Parigi. I ministri, ha precisato Fabius, hanno discusso anche della situazione a Debtlasevo e "con particolare attenzione" di quello che sta accadendo nella regione di Mariupol. Il capo della diplomazia tedesca Frank Walter Steinmeier ha riconosciuto che, a più di dieci giorni dalla sua definizione, l'accordo rimane "estremamente fragile".

L'Ucraina ha accusato anche oggi i separatisti di numerose violazioni del cessate il fuoco, con sette diversi attacchi ieri sera contro centri abitati nella zona di Debaltseve e altri contro tre diversi punti nei pressi di Donetsk, oltre che di aver avviato uno scontro diretto durato mezz'ora, alle prime ore di questa mattina, vicino a Mariupol. Nelle ultime 24 ore, è stato precisato, un soldato è rimasto ucciso e altri sette feriti.

Kiev ha poi ribadito che inizierà il ritiro delle armi pesanti dalla linea del fronte, previsto dall'accordo di Minsk a partire da due giorni dopo l'avvio della tregua il 15, solo una volta che il cessate il fuoco sarà stato completamente rispettato per almeno 24 ore. Il leader separatista Eduard Basurin ha affermato che i filo russi hanno iniziato il ritiro già la scorsa settimana e che oggi inizierà in quattro diverse zone della linea di confronto intorno a Debaltseve.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza