cerca CERCA
Sabato 29 Gennaio 2022
Aggiornato: 12:11
Temi caldi

Francia: Jean-Marie Le Pen, errore politico allinearsi a pensiero unico

09 giugno 2014 | 11.50
LETTURA: 2 minuti

L'"errore politico" è "allinearsi al pensiero unico". Così Jean-Marie Le Pen risponde a sua figlia, Marine, che aveva definito "errore politico" una sua frase sull'artista ebreo Patrick Bruel. "Ritengo - ha affermato ai microfoni di Rmc il fondatore del Front National, di cui è adesso leader la figlia - che l'errore politico lo commettono coloro che si sono allineati con il pensiero unico. Vorrebbero assomigliare agli altri partiti politici. Se questo è il desiderio di un certo numero di dirigenti del Fn, ci sono riusciti. Sono loro che hanno fatto un errore politico, non io".

In un video, che poi Marine ha tolto dal sito del partito, il padre se la prende con alcuni artisti critici del Front National, tra cui Patrick Bruel: "Ne faremo un'infornata la prossima volta", ha detto. Jean-Marie ha però affermato che questa frase è priva di connotazioni antisemite, sottolineando poi di non sapere che Bruel fosse ebreo.

"Sono convinta - ha detto ieri la Le Pen a Le Figaro - che il senso dato alle sue dichiarazioni è frutto di un'interpretazione malevola. Resta comunque il fatto che, considerata la lunghissima esperienza maturata da Jean-Marie le Pen, non aver anticipato l'interpretazione che sarebbe stata fatta di questa formulazione e' un errore politico di cui il Front National subisce le conseguenze". Ma secondo Le Pen padre, l'"errore storico" è quello "commesso da persone e qualche dirigente del Fn che hanno dato consistenza a quello che era la fantasmagoria sollevata dai nostri avversari".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza