cerca CERCA
Martedì 16 Agosto 2022
Aggiornato: 00:06
Temi caldi

"Sono distrutto", silurato il conduttore anti-Parenzo

20 settembre 2019 | 16.20
LETTURA: 2 minuti

alternate text

"Sono distrutto, ho perso il lavoro per una banalità. Sono stato a parlare con l'editore, una ragazza che ho visto nascere. L'hanno messa in croce. Non mi ha licenziato, abbiamo preso la decisione di comune accordo". Enzo Spatalino, conduttore di una tv locale padovana, parla così in una telefonata con La Zanzara dopo la puntata in cui è stato offeso gravemente il giornalista David Parenzo.

"Ho dato mandato al mio avvocato di denunciare l’emittente veneta Telecitta e il conduttore Enzo Spatalino per l’ignobile trasmissione contro di me. Il ricavato andrà interamente al finanziamento di una borsa di studio per giovani giornalisti", ha twittato Parenzo riferendosi alla trasmissione del 18 settembre.

"Parenzo -dice Spatalino- accetti un confronto pubblico con me. E' da anni che chiedo un confronto pubblico con lui, che mi attacca sempre. Da lunedì mi metto sul mercato, devo rialzare la testa". Sulla sua pagina Facebook, Spatalino non risponde fornisce chiarimenti a chi vorrebbe rivedere il video della trasmissione 'incriminata': "Purtroppo per disposizione dell'Editore me l'hanno bloccato. Grazie per l'attenzione". Su change.org è stata creata una petizione battezzata 'Restituiamo il posto a Enzo Spatalino'. A sottiscriverla, 10 persone.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza