cerca CERCA
Sabato 06 Marzo 2021
Aggiornato: 15:15
Temi caldi

Ftse Mib chiude in rialzo, sale anche lo spread

20 gennaio 2021 | 18.14
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Afp)
Milano, 20 gen. - (Adnkronos)

Seduta positiva per le borse europee nel giorno dell’insediamento di Joe Biden alla Casa Bianca e alla vigilia del nuovo meeting della Banca Centrale Europea. A Milano riflettori puntati anche sulla crisi di governo: il Ftse Mib che all'indomani della fiducia incassata dal Governo Conte ha chiuso con un +0,93% a 22.650,78 punti.

Sul paniere principale delle blue chip di Piazza Affari spicca la performance di A2A, in aumento del 3,43%. A spingere il titolo è stata la presentazione del nuovo piano industriale: gli investimenti sono stimati a 16 miliardi di euro e l’utile netto dovrebbe far segnare un incremento annuo di oltre 8 punti percentuali.

Le indicazioni arrivate dai numeri e dall’outlook del colosso olandese Asml hanno permesso ad STMicroelectronics di terminare la seduta con un +2,26%. A spingere le azioni Moncler (+2,14%) sono stati invece gli aggiornamenti forniti da Burberry e Richemont. Nuovo incremento per Stellantis (+0,53%).

Nel comparto bancario spicca il +0,84% di Intesa Sanpaolo, il +1,31% di Banco BPM e il +1,65% di Mediobanca. Rally di UniCredit che ha chiuso con un +4,19% in attesa di conoscere il successore di Jean Pierre Mustier. Tre i nomi in pole position: Andrea Orcel, ex numero uno di Ubs, Fabio Gallia, già Ad di Bnl e Cdp, e Carlo Vivaldi, co-chief operating officer dell’istituto di Piazza Gae Aulenti.

Sul mercato dei titoli di Stato lo spread ha fatto segnare un aumento di 3 punti percentuali a 114 punti base. (in collaborazione con money.it)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza