cerca CERCA
Domenica 24 Ottobre 2021
Aggiornato: 12:47
Temi caldi

Casa: Garda, Salento e Amalfi, russi a caccia di immobili di pregio in Italia

01 ottobre 2014 | 16.15
LETTURA: 2 minuti

Interesse per ville di prestigio e viste lago, ma anche case tipiche nei centri storici.

alternate text

"I russi che acquistano in Italia spesso amano le località turistiche e gli immobili di pregio o quelli tipici". Lo dice a Labitalia Fabiana Megliola, responsabile dell'Ufficio studi gruppo Tecnocasa. "Tra le località turistiche - a notare - segnaliamo alcuni acquisti a Desenzano del Garda (cercano immobili vista lago), a Cernobbio (si interessano alle ville indipendenti nella zona dell’alto lago)".

"Un ritorno di interesse - continua Megliola - anche ad Amalfi, da sempre molto amata dagli stranieri. Nel Salento, apprezzano le case tipiche leccesi situate nei centri storici".

"In generale comunque - precisa - le agenzie affiliate al gruppo Tecnocasa ci segnalano anche interesse per le ville di prestigio vicino al Parco di Monza".

"Per i venditori che lavorano sulla fascia alta del mercato russo -rileva un'indagine effettuata dall'azienda Passaparola- è necessario prendere in considerazione alcuni caratteri specifici della domanda dei clienti russi, che sono molto selettivi e abituati al comfort e a un'alta qualità della vita".

"Durante gli ultimi anni -si legge- i gusti dei compratori russi sono cambiati e i criteri di scelta primari del settore d'elite non sono più soltanto l'ubicazione della proprietà e le sue dimensioni, ma anche il complesso architettonico, le condizioni ambientali circostanti il terreno o l'immobile, l'alta qualità dei materiali di costruzione e degli impianti di risparmio energetico".

"E ancora: le infrastrutture, le strutture e i servizi ricreativi e sanitari, lo stile di vita, le tasse, il clima e il mare, le condizioni di ottenimento del visto e delle procedure di immigrazione, la stabilità economica del Paese e le statistiche sugli affitti".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza