cerca CERCA
Mercoledì 05 Ottobre 2022
Aggiornato: 17:20
Temi caldi

Gaza, regge cessate il fuoco tra Israele e la Jihad islamica

08 agosto 2022 | 08.36
LETTURA: 3 minuti

Entrato in vigore alle 23.30, è stato mediato dall'Egitto

alternate text
Immagine di repertorio (Afp)

Tiene - dopo un inizio esitante - il cessate il fuoco tra Israele e la Jihad Islamica entrato in vigore alle 23.30: a scriverlo è il 'Times of Israel' che riporta come il sistema di difesa israeliano Iron Dome abbia intercettato il lancio di un proiettile da Gaza pochi minuti dopo l'entrata in vigore della tregua. Le sirene di allarme - riferisce 'Ha'aretz' - sono scattate nelle città israeliane meridionali che circondano Gaza poco dopo l'entrata in vigore del cessate il fuoco mediato dall'Egitto.

Leggi anche

"Accolgo con favore l'annuncio stasera di un cessate il fuoco tra Israele e i miliziani a Gaza dopo tre giorni di ostilità", ha dichiarato nella notte il presidente americano Joe Biden. "In queste ultime 72 ore - ha proseguito - gli Stati Uniti hanno lavorato con funzionari di Israele, Autorità Palestinese, Egitto, Qatar, Giordania ed altri in tutta la regione per incoraggiare una rapida risoluzione del conflitto. Ringrazio il presidente Abdel Fattah Al Sisi e gli alti funzionari egiziani che hanno svolto un ruolo centrale in questo sforzo diplomatico, nonché l'emiro Tamim Bin Hamad Al Thani del Qatar e il suo team per aver contribuito a porre fine a queste ostilità".

"Il mio sostegno di lunga data alla sicurezza di Israele, ivi compreso il suo diritto a difendersi dagli attacchi, resta costante", ha aggiunto. "In questi giorni Israele ha difeso il suo popolo dagli attacchi missilistici indiscriminati lanciati dal gruppo terroristico della Jihad islamica palestinese e gli Stati Uniti sono orgogliosi del loro sostegno all'Iron-Dome di Israele, che ha intercettato centinaia di razzi e salvato innumerevoli vite", ha proseguito Biden, che ha poi elogiato "il primo ministro Yair Lapid e la costante leadership del suo governo durante la crisi".

"I resoconti sulle vittime civili a Gaza sono una tragedia, sia in attacchi israeliani contro le posizioni della Jihad islamica sia per le decine di razzi della Jihad islamica che sarebbero cadute all'interno di Gaza. La mia amministrazione sostiene un'indagine tempestiva ed approfondita su tutti questi resoconti. Chiediamo anche a tutte le parti di attuare pienamente il cessate il fuoco e di garantire che carburante e aiuti umanitari raggiungano Gaza mentre i combattimenti si placano".

"Come ho chiarito durante il mio recente viaggio in Israele e in Cisgiordania, israeliani e palestinesi meritano entrambi di vivere al sicuro e di godere di uguali misure di libertà, prosperità e democrazia", ha concluso Biden. "La mia amministrazione rimarrà impegnata con i leader israeliani e palestinesi per sostenere questa visione e per attuare le iniziative lanciate durante la mia visita per migliorare la qualità della vita dei palestinesi e degli israeliani".

Secondo alti funzionari israeliani citati dal Times of Israel, il movimento islamico di Hamas ha fatto pressioni sulla Jihad islamica perché accettasse un cessate il fuoco per mettere fine all'operazione Breaking Dawn. "Sapevamo da sempre che Hamas voleva stare fuori" dal conflitto, affermano i funzionari.

Allo stesso tempo, però, secondo i funzionari israeliani Hamas sarebbero dovuti riuscire a evitare un conflitto facendo pressione sulla Jihad islamica prima che iniziasse il lancio di razzi. "Questa è un'aspettativa che abbiamo da qualcuno che pretende di governare la Striscia e la sua popolazione", hanno detto gli israeliani.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza