cerca CERCA
Domenica 28 Novembre 2021
Aggiornato: 22:44
Temi caldi

Gaza, ripresi i negoziati al Cairo: ore cruciali per trovare un accordo

17 agosto 2014 | 12.09
LETTURA: 2 minuti

Alla vigilia della scadenza (mezzanotte di lunedì) dei cinque giorni di cessate il fuoco, le delegazioni di israeliani e palestinesi tornano in Egitto per confrontarsi su una tregua duratura. Israele: "Nessuna decisione definitiva per ora sull'iniziativa egiziana". Abbas: "E' l'unica via per uscire dalla crisi"

alternate text
(Infophoto) - INFOPHOTO

I negoziatori israeliani e palestinesi sono al Cairo per riprendere i negoziati indiretti per trovare un accordo su Gaza prima della scadenza dell'attuale cessate il fuoco, alla mezzanotte di domani.

Sul tavolo c'è la proposta di accordo egiziana, ma non è chiaro se le parti riusciranno a trovare un'intesa. Il ministro israeliano della Comunicazione, Gilad Erdad, ha detto alla radio che il suo Paese non ha ancora preso una decisione definitiva sull'iniziativa egiziana, parlando di alcuni "paragrafi problematici" nel testo presentato dai mediatori egiziani.

Se per il leader dell'Autorità Nazionale Palestinese Mahmoud Abbas la proposta egiziana è l'unica via per uscire dalla crisi, da Hamas giungono voci diverse. "Le proposte egiziane per un cessate il fuoco permanente sono respinte", ha scritto ieri su Facebook uno dei leader di Hamas che partecipano alla trattativa, Izzat al-Resheq. Mentre Sami Abu Zuhri, portavoce di Hamas a Gaza, afferma che "la palla è nel campo israeliano per raggiungere un accordo... le fazioni palestinesi sono pronte ad ogni possibilità e continuano ad aderire alle loro richieste".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza