cerca CERCA
Domenica 29 Maggio 2022
Aggiornato: 00:31
Temi caldi

GB: caso Maddie, polizia portoghese pronta ad arresti su richiesta Scotland Yard

07 giugno 2014 | 20.42
LETTURA: 2 minuti

La polizia portoghese è pronta ad arrestare e interrogare "numerose" persone sospettate di essere coinvolte nella vicenda di Madeleine McCann, la bimba scomparsa nel 2007, all'età di tre anni, mentre si trovava in vacanza con i genitori a Praia da Luz, nell'Algarve. I sospettati, i cui arresti, secondo fonti della polizia portoghese, avverranno "in un futuro molto vicino", sono stati identificati da Scotland Yard, che lo scorso luglio aveva riaperto le indagini.

Secondo i media britannici, tra i quali la Bbc e il Guardian, sono almeno tre le persone identificate dalla polizia britannica, che a gennaio ha già presentato richiesta formale alla magistratura portoghese. I nomi sulla lista dei sospettati, sostengono fonti della polizia portoghese, potrebbero però essere otto. Si tratterebbe dei primi arresti di rilievo dai giorni della scomparsa della bambina. Fonti della polizia portoghese riferiscono inoltre alla Bbc che gli interrogatori verranno condotti da agenti locali e che agli investigatori di Scotland Yard sarà consentito assistervi, senza però potere intervenire.

Gli agenti britannici in trasferta in Portogallo, muniti di cani specializzati nel ritrovamento di corpi sepolti, hanno trascorso la settimana ad esaminare il terreno attorno al resort di Praia da Luz, dove nel maggio del 2007 scomparve la bambina. Le ricerche si concluderanno oggi per proseguire in un'altra area a partire da mercoledì e terminare "non oltre venerdì prossimo". I tre principali sospettati sarebbero tre ladri di appartamento, residenti nella zona, che avrebbero compiuto dei furti nel resort dove si trovava in vacanza la famiglia McCann.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza