cerca CERCA
Sabato 13 Agosto 2022
Aggiornato: 19:21
Temi caldi

Gb-Russia, insulti Londra-Mosca: "Putin e Zakharova due pazzi"

29 giugno 2022 | 21.46
LETTURA: 2 minuti

Il ministro della Difesa britannico Wallace attacca, la portavoce di Lavrov risponde

alternate text
Afp

Insulti a distanza tra Gran Bretagna e Russia sull'asse istituzionale Londra-Mosca. Dopo che Boris Johnson ha detto che "se Vladimir Putin fosse stato una donna, non si sarebbe imbarcato in questa pazza e machista guerra di invasione e violenza", il ministro della Difesa britannico, Ben Wallace, ha puntato il dito contro Maria Zakharova, la portavoce del ministro degli Esteri russo Lavrov, definendola in un'intervista a Lbc una "pazza, come lui (Putin, ndr)" e una "commediante, che "ogni settimana minaccia di bombardare tutti".

Non si è fatta attendere la replica di Zakharova, che su Telegram ha esortato Wallace "se non vuoi essere conosciuto nel mondo come un completo bugiardo, a dare almeno un esempio di come io 'settimanalmente ho minacciato di bombardare tutti con bombe nucleari'". "Dato che non troverai una sola citazione, ti accuso immediatamente di diffamarmi e diffondere il falso", ha aggiunto la portavoce di Lavrov.

In serata, quindi, la replica del presidente della Federazione russa a Johnson, ricordando al primo ministro inglese la premier britannica Margaret Thatcher e la guerra delle Falkland. Putin, inoltre, riferisce l'agenzia di stampa russa 'Tass', ha aggiunto che "invitare Kiev a continuare a combattere conferma che l'Ucraina è semplicemente un mezzo per l'Occidente per raggiungere i suoi obiettivi".

"Non ho intenzione di dire 'cosa sarebbe stato'. Voglio solo ricordare a questo proposito gli eventi della storia recente, quando Margaret Thatcher decise di lanciare le ostilità contro l'Argentina sulle Isole Falkland. Qui, una donna ha deciso di iniziare le ostilità", ha detto Putin, rispondendo alle domande dei giornalisti dopo la sua visita in Turkmenistan.

Il presidente russo, rispondendo indirettamente al premier britannico, ha aggiunto che l'interesse del Regno Unito per le Falkland "era dettato da nient'altro che ambizioni imperiali, conferma dello status imperiale. Pertanto, penso che in ogni caso, dall'attuale primo ministro della Gran Bretagna, questo non sia un riferimento molto corretto a ciò che sta accadendo oggi", aggiunge Putin.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza