cerca CERCA
Martedì 11 Maggio 2021
Aggiornato: 08:47
Temi caldi

"George Floyd ucciso dalla polizia", la perizia del medico legale

09 aprile 2021 | 23.48
LETTURA: 1 minuti

L'esperto al processo per omicidio in cui è imputato l'agente Derek Chauvin

alternate text
(Afp)

La morte di George Floyd è stata causata dal modo in cui è stato trattenuto dagli agenti di polizia. Lo ha detto un perito alla corte durante il processo per omicidio in cui è imputato l'agente Derek Chauvin, quello che pose il suo ginocchio sul collo di Floyd.

Secondo l'esperto, Floyd è morto dopo che l'ufficiale si è inginocchiato sul suo collo dopo averlo fermato perché aveva tentato di utilizzare una banconota falsa in un minimarket. Il dottor Lindsey Thomas, un patologo forense che si è ritirato nel 2017 dall'ufficio del medico legale della contea di Hennepin, ha detto alla corte: "Questa è una morte in cui sia il cuore che i polmoni hanno smesso di funzionare. Questo è dovuto alla compressione delle forze dell'ordine".

La difesa di Chauvin ha sempre sostenuto che ad uccidere l'uomo fossero stati l'uso di droghe o le malattie cardiache di Floyd. Ma l'autopsia ha escluso infarto, aneurisma e altre cause, e il dottor Thomas ha aggiunto che non si è trattato nemmeno di una morte per overdose di droga.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza