cerca CERCA
Sabato 27 Novembre 2021
Aggiornato: 17:12
Temi caldi

Germania, attentatori Ansbach e Wuerzburg erano in contatto con Is in Arabia Saudita

05 agosto 2016 | 14.38
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Afp)

I responsabili degli attentati di Ansbach e Wuerzburg avevano avuto contatti con presunti esponenti dello Stato Islamico in Arabia Saudita. A rivelarlo è il settimanale di Amburgo 'Der Spiegel' nella sua edizione online. I due attentatori erano entrati in contatto con presunti terroristi attraverso diversi numeri telefonici, anche in Arabia Saudita, secondo quanto emerso dalle indagini condotte dalle autorità tedesche.

Al rifugiato originario dell'Afghanistan che il 18 luglio scorso ha attaccato con un'ascia e un coltello i passeggeri di un treno vicino Wuerzburg, ferendo cinque persone, il suo contatto con l'Is aveva suggerito di compiere un attacco diverso, lanciandosi con un'auto contro una folla di persone. Suggerimento respinto dall'attentatore - che comunicava invece l'intenzione di salire su un treno e colpire i passeggeri - perché privo di patente di guida.

Quanto al richiedente asilo siriano che pochi giorni dopo l'attacco di Wuerzburg si è suicidato causando 15 feriti nell'esplosione di un ordigno a Ansbach, secondo le autorità non aveva previsto di compiere un attacco suicida ma voleva lasciare l'ordigno tra la folla riunita per il concerto e attivarlo a distanza.

Poco prima dell'attacco, il suo contatto gli aveva chiesto di filmare il momento dell'esplosione e quindi inviare le immagini all'Is. Ma l'ordigno è evidentemente esploso prima del previsto uccidendolo. Al richiedente asilo il contatto chiedeva inoltre di compiere successivamente altri attentati.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza