cerca CERCA
Sabato 27 Novembre 2021
Aggiornato: 12:45
Temi caldi

Germania, Gabriel attacca Merkel: "Austerità tedesca sta dividendo Ue"

07 gennaio 2017 | 20.22
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Angela Merkel (Afp) - AFP

"L'insistenza della Germania sull'austerità nell'eurozona ha lasciato l'Europa più divisa che mai e una spaccatura della Ue non è più impensabile". Lo afferma il vice cancelliere socialista Sigmar Gabriel in un'intervista a Der Spiegel attaccando duramente la cancelliera Angela Merkel. Gabriel cita tra l'altro i rischi politici in Paesi come Francia e Italia.

In particolare, gli strenui sforzi di Paesi come la Francia e l'Italia per ridurre il loro deficit non sono esenti da rischi politici che potrebbero minacciare il futuro del blocco. "Una volta - ha spiegato Gabriel - ho chiesto alla cancelliera cosa sarebbe più costoso per la Germania: permettere alla Francia di avere mezzo punto percentuale in più di deficit o avere Marine Le Pen come presidente? Ad oggi mi deve ancora dare una risposta".

Vice cancelliere e ministro dell'Economia nell'attuale governo di grande coalizione in Germania, Gabriel è il candidato cancelliere favorito della Spd, che nelle elezioni di settembre sfiderà la Merkel. E alla domanda se ritenga davvero di poter vincere le elezioni trasferendo denaro tedesco agli altri Paesi europei, ha ammesso che "la discussione è estremamente impopolare". "Ma conosco anche la situazione dell’Unione Europea - ha spiegato - Non è più impensabile che si spacchi. Dovesse accadere, i nostri figli e nipoti ci maledirebbero, perché la Germania è il più grande beneficiario della Comunità Europea. Economicamente e politicamente".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza