cerca CERCA
Lunedì 20 Settembre 2021
Aggiornato: 23:48
Temi caldi

Germania, blitz contro sostenitori Is: al bando gruppo salafita

15 novembre 2016 | 07.37
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Afp) - AFP

Nuova operazione antiterrorismo della polizia tedesca. Fonti della sicurezza hanno riferito alla Dpa che centinaia di agenti sono stati impegnati all'alba in una serie di raid in nove stati contro presunti sostenutori dello Stato islamico . Nel corso dell'operazione sono stati condotti oltre 190 blitz in altrettanti appartamenti ed uffici appartenenti ai militanti e sostenitori del gruppo salafita 'Die wahre Religion', 'La vera religione'.

L'organizzazione, ha annunciato il ministro dell'InternoThomas De Maizière, è stata messa al bando. Il gruppo, ha spiegato, usava la promozione dell'Islam come pretesto per diffondere "messaggi di odio e teorie cospirative" allo scopo di reclutare potenziali jihadisti. L'organizzazione, la cui attività di diffusione del Corano è stata chiamata 'Leggere' è sospettata di fare attività di reclutamento per conto dello Stato Islamico ed avrebbe inviato oltre 140 persone a combattere la jihad in Iraq e Siria. I responsabili del reclutamento sono stati inviati ad operare nelle aree pedonali e nelle pubbliche piazze in tutta la Germania, ha spiegato De Maizière.

La maggior parte delle perquisizioni sono state effettuate nello stato dell'Assia, 15 delle quali a Francoforte. Altre 35 operazioni sono state effettuate nel NordReno Westfalia e in Baviera e raid sono stati condotti nella Bassa Sassonia, nel Baden-Wuerttemberg, nello Schleswig-Holstein, nella Renania-Palatinato oltre che ad Amburgo e Brema.

Il leader del gruppo, Ibrahim Abou-Nagie, non era in Germania al momento in cui è scattata l'operazione. Secondo quanto appreso dalla Dpa che cita fonti delle forze di sicurezza, Abou-Nagie si troverebbe in Malaysia, dove il gruppo si ripropone di avviare iniziative analoghe a quelle condotte in Germania. L'organizzazione è già operativa in 15 paesi, tra cui Francia, Gran Bretagna, Austria, Bahrain e Brasile.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza