cerca CERCA
Domenica 05 Dicembre 2021
Aggiornato: 21:37
Temi caldi

Giappone: Abe scioglie la Camera bassa, elezioni a dicembre

21 novembre 2014 | 10.18
LETTURA: 2 minuti

Il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha sciolto oggi la Camera bassa del parlamento e convocato nuove elezioni per il prossimo 14 dicembre. La decisione, anticipata martedì dallo stesso Abe, giunge dopo che il Giappone, la terza economia mondiale, è precipitato in recessione per la terza volta in quattro anni. Il 44% degli elettori è indeciso.

alternate text
Il primo ministro giapponese Shinzo Abe. - (INFOPHOTO)

Il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha sciolto oggi la Camera bassa del parlamento e convocato nuove elezioni per il 14 dicembre. La decisione, anticipata martedì dallo stesso Abe, giunge dopo che il Giappone, la terza economia mondiale, è precipitato in recessione per la terza volta in quattro anni.

Il primo ministro aveva spiegato di voler rinviare il nuovo aumento dell'Iva originariamente previsto per l'anno prossimo. L'aumento dal 5 all'8% avvenuto in aprile viene infatti considerato fra le cause della contrazione dell'economia. Abe vuole dunque rivolgersi agli elettori per vedere se approvano il rinvio e le sue politiche per combattere la deflazione che affligge il paese da due decenni.

Gli elettori appaiono però disorientati. Secondo un sondaggio diffuso dall'agenzia stampa Kyodo, il 63,1% dei giapponesi non approva il ricorso anticipato alle urne. Quanto alle intenzioni di voto, il 44% si dice indeciso, il 25,3% appoggia il partito liberaldemocratico (Ldp) di Abe e il 9% il Partito Democratico del Giappone (Dpj) all'opposizione. Dei 480 seggi della Camera bassa, l'Ldp ne controlla 294 nel parlamento uscente, seguito dal Dpj (54) il partito dell'Innovazione (42) e il partito buddista Komeito (31). Abe aveva ottenuto una massiccia vittoria elettorale nel 2012, riprendendo il potere al Djp, con un piglio nazionalista e una campagna incentrata sulla ripresa dell'economia. La sua "Abenomics", inizialmente molto lodata, non ha però avuto l'impatto desiderato.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza