cerca CERCA
Giovedì 28 Ottobre 2021
Aggiornato: 17:42
Temi caldi

Giappone, BoJ lascia politica monetaria invariata. Nikkei chiude in rialzo

20 dicembre 2016 | 08.48
LETTURA: 2 minuti

alternate text
AFP PHOTO CHINA OUT / AFP / STR - AFP

La Banca del Giappone (BoJ) ha mantenuto la sua politica monetaria invariata, lasciando il tasso di interesse in territorio negativo e il rendimento dei titoli di Stato a 10 anni intorno allo zero. Il governatore Haruhiko Kuroda e i membri del consiglio hanno deciso, con un voto di maggioranza (7 contro 2), di conservare l'obiettivo di aumentare la quantità di importanti partecipazioni dei titoli di Stato in Giappone a un ritmo annuo di circa 80.000 miliardi di yen.

L'istituto centrale nipponico ha confermato il riferimento negativo sui tassi al livello di -0,1%. La banca ha inoltre confermato un'espansione moderata per l'economia del Giappone, tuttavia ha sottolineato i rischi sulle prospettive economiche e sulla possibilità di centrare l'obiettivo di far risalire a breve l'inflazione al 2%. Subito dopo la decisione della BoJ, lo yen ha cancellato i suoi guadagni ed è scivolato contro i suoi principali omologhi.

La Borsa di Tokyo ha chiuso la seduta in territorio positivo: l'indice Nikkei ha archiviato la giornata con un progresso dello 0,53% a 19.494,53 punti.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza