cerca CERCA
Venerdì 06 Agosto 2021
Aggiornato: 00:11
Temi caldi

Moda

Gigi Hadid aggredita a Milano, la top furiosa: "Ho il diritto di difendermi" /Video

23 settembre 2016 | 10.25
LETTURA: 4 minuti

alternate text
Gigi Hadid sulla passerella di Fendi dopo l'aggressione (Afp) - AFP

A vederla così, imbronciata e con lo sguardo un po' spento, calcare la passerella di Fendi, l'impressione è che qualcosa non vada per il verso giusto. Chissà, magari era solo in posa o semplicemente assorta nei suoi pensieri. Fatto sta che solo qualche istante prima, Gigi Hadid veniva aggredita da un ragazzo mentre usciva con la sorella Bella dalla sfilata di Max Mara per recarsi nel backstage della maison della doppia F, dove da lì a breve sarebbe stata protagonista.

Tutto è accaduto in poco tempo: mentre stava per salire in macchina, la 21enne è stata sorpresa alle spalle da un ragazzo con la barba che indossava un cappello e occhiali da sole. L'uomo l'ha stretta a sé e sollevata, ma Gigi non ha perso tempo, urlando, tirando calci e sferrando all'aggressore una gomitata in pieno viso, che l'ha fatto dileguare. La super top ha quindi provato a rincorrerlo, ma è stata bloccata dalla sicurezza.

Un incidente certo poco piacevole per la biondissima top model, che su Twitter si è lasciata andare a un lungo sfogo con i propri follower: "Ho il diritto di difendermi - ha scritto Gigi - Come osa pensare un idiota del genere di avere il diritto di maltrattare un perfetto sconosciuto? Sono un essere umano".

Il video dell'aggressione, postato su Instagram, è diventato virale in poco tempo, mentre l'autore del gesto, tale Vitalii Sediuk, già noto per aver 'abbracciato' o importunato diverse star sul red carpet (come Brad Pitt o la direttrice di 'Vogue Usa' Anna Wintour, tra gli altri) ha postato un lungo commento su Instagram, nel quale spiega la sua bravata.

L'azione sarebbe una protesta nei confronti di Gigi e della sua amica e it-model Kendall Jenner, scrive il 'Daily Mail', nonché un appello alla potentissima Wintour. "Considero Gigi Hadid bellissima, ma lei e la sua amica Kendall Jenner non hanno niente a che vedere con l'alta moda - ha scritto Sediuk - Facendo quel gesto incoraggio l'industria della moda a scegliere dei veri talenti per le sfilate e le copertine di 'Vogue' invece che delle ragazzine carine e iperconnesse che vengono da Instagram".

'Potete considerare il mio gesto una manifestazione o una protesta - prosegue il ragazzo - ma deve essere anche un campanello d'allarme per Wintour che ha trasformato 'Vogue' in un tabloid mettendo i Kardashian e altre improbabili celebrities sulla copertina di una rivista blasonata".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza