cerca CERCA
Domenica 15 Maggio 2022
Aggiornato: 11:49
Temi caldi

Ginecologi, 70% italiane ha avuto candida, ora slip anti fungo

06 marzo 2014 | 15.30
LETTURA: 8 minuti

alternate text

(Adnkronos Salute) - Stress patologico, dieta squilibrata, biancheria sbagliata. Problemi che riguardano 6 donne italiane su 10 e spesso spianano la strada a una micosi delle parti intime. In particolare la candida, tra le infezioni ginecologiche più diffuse e in forte aumento anche nel nostro Paese. "Il 70% delle italiane in età fertile ne ha sofferto almeno una volta", oltre al "28% delle adolescenti - spiega Paolo Scollo, presidente nazionale della Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo), presentando oggi a Milano la prima campagna nazionale sul tema - Provoca dolore intimo soprattutto durante i rapporti, forte prurito, irritazioni, perdite, difficoltà a urinare. Disturbi che riducono drammaticamente la qualità di vita". L'obiettivo della nuova campagna Sigo è "informare le donne a 360 gradi su un disturbo importante e invalidante. Attraverso un sito Internet, opuscoli rivolti alle donne, campagne media, la sensibilizzazione e formazione di ginecologi e medici di famiglia - illustra Scollo - vogliamo far comprendere l'importanza della prevenzione e le nuove opportunità per vincere le micosi". Compresa una biancheria intima 'a prova di fungo', frutto di una scoperta italiana brevettata da Dino Montagner di San Donà di Piave (Venezia). Si tratta di indumenti in fibroina di seta, "un rimedio naturale che consente di combattere in modo efficace la candida e il dolore intimo", conferma il presidente Sigo. "Già li usiamo con successo nella cura delle dermatiti atopiche, e per questo sono inseriti nelle Linee guida europee - sottolinea Maria Concetta Pucci Romano, docente di terapie speciali dermatologiche all'università di Roma Tor Vergata, vice presidente Skineco e presidente dell'associazione 'Il corpo ritrovato' - Esiste infatti una grande affinità tra la seta e la nostra pelle. Il materiale brevettato (DermaSilk*) contiene un principio antimicrobico con azione antinfiammatoria che lo rende particolarmente adatto per mutandine e slip. Questa biancheria intima aiuta a controllare e prevenire la colonizzazione di batteri e funghi, senza alterare la naturale flora cutanea. A differenza dei farmaci, inoltre, non provoca effetti collaterali all'organismo". "La fibroina è la parte nobile della seta - spiega Giuliano Freddi, ricercatore della Innovhub-Stazione sperimentale della seta di Milano - Ha una struttura molto simile a quella dello strato corneo della nostra pelle e possiede ottime caratteristiche. Tramite una particolare lavorazione chiamata 'finissaggio' (o nobilitazione) è possibile ottenere uno speciale tessuto di purissima fibroina trattata con uno speciale agente antimicrobico a base di ammonio quaternario. E' una sostanza non migrante che si lega stabilmente alla seta e non viene rilasciata sulla pelle, come confermano numerosi studi scientifici pubblicati su riviste internazionali. Al punto che gli indumenti in fibroina di seta sono rimborsati dai sistemi sanitari inglese, svizzero, svedese, austriaco e dei Paesi bassi. In Italia è un dispositivo medico di classe 1 CE". Per proteggersi dalle micosi intime, i ginecologi raccomandano di seguire alcune semplici regole: primo, "l'igiene intima svolge un ruolo fondamentale", avverte Scollo. Inoltre, elenca: "Le donne devono utilizzare detergenti adeguati per non alterare il pH vaginale; non condividere biancheria e asciugamani con altri; limitare allo stretto necessario le cure antibiotiche; non indossare indumenti eccessivamente aderenti e biancheria intima in fibra sintetica o artificiale; seguire una dieta sana ed equilibrata e svolgere regolarmente attività fisica. E' poi necessario utilizzare il profilattico durante ogni tipo di rapporto sessuale. E' importante infine non sottovalutare i sintomi e rivolgersi immediatamente al proprio ginecologo appena insorgono bruciore, prurito o le tipiche perdite con consistenza simile a ricotta".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza