cerca CERCA
Sabato 18 Settembre 2021
Aggiornato: 16:46
Temi caldi

Giordania, scontri a Karak: uccisi 4 uomini della sicurezza

20 dicembre 2016 | 14.52
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Foto Afp) - AFP

E' di quattro uomini della sicurezza giordana uccisi il bilancio degli scontri esplosi oggi a nord della città meridionale di Karak, 120 chilometri da Amman. Lo rende noto il quotidiano al-Ghad. Gli scontri sono scoppiati dopo che la polizia giordana aveva lanciato un'operazione mirata a individuare eventuali sospetti legati all'attacco sferrato domenica a Karak nel quale sono stati uccisi sette uomini della sicurezza, due civili e una turista canadese, mentre altri 34 sono rimasti feriti. L'attacco di domenica è stato rivendicato oggi dal sedicente Stato Islamico (Is).

In un comunicato diffuso dall'agenzia di stampa Petra, lo Stato Maggiore giordano ha detto che l'operazione è stata lanciata per scovare alcuni sospetti che si erano asserragliati in una casa di Karak. La polizia ha accerchiato l'abitazione e i sospetti hanno sparato contro gli uomini della sicurezza, si spiega nel comunicato.

La Giordania partecipa alle operazioni della coalizione a guida Usa contro l'Is in Siria. Nel gennaio dello scorso anno un pilota giordano è stato catturato da combattenti dell'Is, che lo hanno poi bruciato vivo, rinchiuso in una gabbia. Dopo la brutale uccisione del pilota, in Giordania sono state eseguite le condanne a morte nei confronti di due jihadisti che erano stati condannati per reati di terrorismo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza