cerca CERCA
Sabato 23 Ottobre 2021
Aggiornato: 03:13
Temi caldi

Suicida per video hot, 4 indagati. La madre: "Ridatele la dignità"

15 settembre 2016 | 15.05
LETTURA: 3 minuti

alternate text
I funerali di Tiziana (Fotogramma)

Palloncini bianchi a forma di cuore e un lungo applauso. Così è stata salutata, all'esterno della chiesa di San Giacomo Apostolo a Casalnuovo, l'uscita della bara di Tiziana, la 31enne che martedì scorso si è tolta la vita dopo la diffusione, contro la sua volontà, di alcuni video hot. "Non ha mai tradito nessuno, ridatele la dignità, non meritava tutto questo", ha detto la madre che, durante le esequie, ha avuto un lieve mancamento. "Dobbiamo fare in modo che ci siano leggi che tutelino queste persone" ha detto il parroco, don Giuseppe Ravo, nella sua omelia ai funerali della giovane. "Ci domandiamo perché questa bella ragazza piena di prospettive si è sacrificata. Il perché non lo sapremo mai, resterà un mistero. Ma abbiamo la certezza che lei amava la vita, voleva essere in questa vita".

Intanto quattro persone sono iscritte nel registro degli indagati da un anno per diffamazione nei confronti di Tiziana, la 31enne che si è suicidata dopo che un suo video hot è diventato virale.

Si tratta delle quattro persone a cui la 31enne aveva mandato su WhatsApp il video, poi diffuso sul web contro la sua volontà: la loro iscrizione risale a oltre un anno fa, a quando cioè Tiziana presentò querela nei loro confronti.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza