cerca CERCA
Mercoledì 20 Ottobre 2021
Aggiornato: 00:23
Temi caldi

Sanremo

Sanremo: Caccamo, all'Ariston con Deborah e nell'album anche Consoli e Malika

01 febbraio 2016 | 08.34
LETTURA: 7 minuti

alternate text
Giovanni Caccamo e Deborah Iurato

L'abum che uscirà durante il festival di Sanremo si intitola 'Non siamo soli' e Giovanni Caccamo davvero non è solo. All'Ariston, quest'anno tra i big dopo la vittoria dello scorso anno tra le Nuove Proposte, Giovanni sarà in gara con Deborah Iurato assieme alla quale canterà 'Via di qui', un brano scritto da Giuliano Sangiorgi, che è contenuto nel nuovo disco, come lo sarà la cover di 'Amore senza fine' di Pino Daniele che i due interpreteranno nella terza serata del festival. (GUARDA IL VIDEO REALIZZATO IN ESCLUSIVA DA GIOVANNI CACCAMO PER ADNKRONOS).

Ma nell'album ci sono altri due incontri speciali: un duetto con Carmen Consoli nella canzone 'Resta con me', scritta da Giovanni, ed uno con Malika Ayane sulle note di 'Lava', brano del cortometraggio animato Disney/Pixar, proiettato in sala prima del film 'Inside Out' (Giovanni e Malika hanno doppiato due vulcani innamorati).

"Questo album rappresenta molto per me -dice Caccamo all'AdnKronos- perché ci ho investito moltissime energie, tutto me stesso, e perché rispetto al primo mi sento molto più io. Infatti inizialmente volevo chiamarlo 'Io'". "Nell'album d'esordio -spiega- mi ero affidato molto di più alla produzione visto che ero ancora in cerca di un mio suono", questa volta "arrangiamento e produzione -spiega il cantautore siciliano- sono al servizio delle canzoni. Non ci sono effetti vocali, parti di elettronica cupa: è tutto molto suonato, aperto, semplice. Un'esigenza che mi è venuta durante il tour perché ho capito che la gente ha voglia di un incontro senza filtri, che aveva un maggiore coinvolgimento emotivo quando suonavo piano e voce. Per carità -chiarisce- l'album non è tutto piano e voce, tranne una traccia (una reintepretazione solista del brano di Sanremo, ndr.), ma è un album più diretto".

Del ritorno a Sanremo, questa volta in coppia con Deborah Iurato, Giovanni (appena rientrato a Milano dope le prove a Sanremo, dove i due hanno ricevuto gli applausi dell'orchestra) dice: "È un'emozione grande ed un'avventura diversa, perché non ho le ansie tecniche che avevo l'anno scorso, visto che quest'anno conosco già come funziona quel palco, e mi rimangono solo le ansie psicologiche che però posso condividere con Deborah. Con lei è nata una bella amicizia, che è un sentimento che va poco di moda. Siamo anche vicini di casa e sono stato catturato dalla sua genuinità. Siamo la notte e il giorno da certi punti di vista ma gli occhi ci brillano allo stesso modo".

'Non siamo soli', il brano che dà il titolo all'album, è stato scritto da Giovanni quando si trovava a Gerusalemme e l'intero progetto porta tutte le suggestioni di quell'esperienza: "Gerusalemme è un luogo dove convivono religioni e culture molto diverse. Ma il brano è nato dopo una visita molto toccante ad una casa di riposo per anziani soli. Due facce di una stessa medaglia. Il concetto che è partito da quel viaggio e poi si è astratto in generale è che anche nei posti dove l'uomo rimane solo fisicamente, con le difficoltà che oggi abbiamo in molti a tessere delle relazioni reali e non virtuali, alzando gli occhi verso il cielo ci rendiamo conto di non essere soli mai. Il nostro sguardo, anche quando camminiamo è prediposto all'orizzontale, e non al verticale ma per quanto difficile se si alza lo sguardo si aprono davvero altre visioni". Del suo rapporto con la spiritualità, Giovanni dice: "Sono molto credente ma a modo mio, ho una spiritualità in sviluppo e in cambiamento, che si basa sul chiedere grazie mattina e sera per quello che di bello mi accade".

Anche la scelta della cover per i l festival è stata fatta in un'ottica 'spirituale': "Abbiamo scelto 'Amore senza fine' di Pino Daniele. Non solo per rendere omaggio ad un grandissimo musicista e cantautore -spiega Giovanni- ma anche perché siamo convinti che se solo gli artisti riuscissero a trasferire un po' di amore universale in più in questo momento, ci sarebbe molto utile".

Quanto alla collaborazione con Carmen Consoli, che ha dato vita ad uno dei brani più suggestivi dell'album, 'Resta con me', Caccamo racconta: "Carmen l'ho incontrata lo scorso anno dopo Sanremo. Mi disse che le era piaciuto l'album e ci dicemmo che sarebbe stato bello fare qualcosa assieme. Poi mi invitò a suonare dei pezzi ad un suo concerto nel Teatro Antico di Taormina. Finito il concerto, scattò una scintilla. Mi disse che voleva aiutarmi a uscire fuori e che avrebbe voluto cantare qualcosa di mio. Così circa un mesetto fa ci siamo ritrovati a Catania, le ho fatto sentire un po' di pezzi del nuovo album e lei ha scelto 'Resta con me', la prima canzone d'amore che scrivo. Credo che il risultato sia davvero bello", sottolinea.

Quanto a Malika, "abbiamo condiviso moltissimo nell'ultimo anno (Giovanni era autore della musica del brano con cui Malika è stata in gara a Sanremo lo scorso anno, ndr.) e il duetto presente nell'album ci vede interpreti del brano della Disney. Sono sicuro però che le nostre collaborazioni non finiranno qui".

I 13 brani dell'album sono tutti stati scritti da Giovanni, sia per i testi che per la musica, tranne il brano di Sanremo, firmato da Giuliano Sangiorgi e 'Da domani', pezzo firmato ad otto mani, ovvero da Giovanni con Matteo Buzzanca, Cheope e Federica Abbate. "Io in verità -confessa Caccamo- non sono molto per le 'ammucchiate'. Tante teste non sempre generano una sintesi ma una volta su dieci l'unione fa la forza. Come in questo caso", sorride.

Dopo Sanremo, il nuovo album sarà protagonista di un tour promozionale di dieci date, che partiranno il 16 febbraio dal Teatro Quirinetta di Roma: "In questi dieci teatri si entrerà mostrando il cd 'Non siamo soli'. Mi sembrava un modo carino per ringraziare chi comprerà il disco. Anche perché il secondo album è fondamentale. Se non va bene, potrò esibirmi solo nell'imitazione di Franco Battiato", scherza Giovanni, la cui imitazione del maestro catanese (che lo ha aiutato a produrre il suo primo album) è ormai un 'cult' nell'ambiente musicale.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza