cerca CERCA
Giovedì 24 Giugno 2021
Aggiornato: 09:06
Temi caldi

Giro d'Italia, Mader vince 6a tappa: Attila Valter nuova maglia rosa

13 maggio 2021 | 18.44
LETTURA: 2 minuti

Lo svizzero: "Dedico la mia vittoria a Landa"

alternate text
(Foto Afp)

Lo svizzero Gino Mader vince la sesta tappa del Giro d'Italia, la Grotte di Frasassi-Ascoli Piceno di 160 chilometri. Il ciclista della Bahrain Victorious arriva in solitaria al traguardo chiudendo col tempo di 4h'17''52 davanti a Bernal Gomez, +12'', e a Daniel Martin, +12''. De Marchi perde la maglia rosa che va all'ungherese Attila Valter, team Groupama-FDJ.

Leggi anche

"Ieri è stata una giornata veramente triste con il ritiro di Mikel Landa. Oggi abbiamo deciso di correre per lui. Sono riuscito a vincere grazie al lavoro incredibile fatto da Matej Mohoric. Nel finale avevo paura di essere ripreso come era successo già alla Parigi-Nizza. Fortunatamente è andata bene e ho conquistato un successo bellissimo”., ha commentato Mader.

“Sapevo di stare bene e avere buone gambe e sono riuscito a restare a ruota degli scalatori più forti sull’ultima salita. Ero molto motivato a non mollare nulla”, sono state le parole della nuova maglia rosa Attila Valter.

Giro d'Italia, ordine d'arrivo 6a tappa

L'ordine d'arrivo della 6a tappa del Giro d'Italia, la Grotte di Frasassi-Ascoli Piceno di 160 chilometri: 1. Gino Mader (Bahrain Victorious) 4h 17'52; 2. Egan Arley Bernal Gomez (Ineos Grenadiers) +12''; 3. Daniel Martin (Israel Start-Up Nation) +12''; 4. Remco Evenepoel (Deceuninck-Quick Step), +12''; 5. Giulio Ciccone (Trek-Segafredo) +14''; 6. Damiano Caruso (Bahrain Victorious) +25''; 7. Daniel Felipe Martinez Poveda (Ineos Grenadiers) +25''; 8. Marc Soler (Movistar Team) +27''; 9, Hugh John Carthy (Ef Education-Nippo) +29''; 10. Aleksandr Vlasov (Astana-Premier Tech) +29''.

Giro d'Italia, la classifica generale

La classifica generale del Giro d'Italia dopo la sesta tappa: 1. Attila Valter (Groupama FDJ) 22 ore 17'06''; 2. Remco Evenepoel (Deceunink-Quick-Step) +11''; 3. Egan Arley Bernal Gomez (Ineos Grenadiers) +16''; 4. Aleksandr Vlasov (Astana-Premier Tech) +24''; 5. Louis Vervaeke (Alpecine-Fenix) +25''; 6. Hugh John Caethy (Ef Education-Nippo) +38''; 7. Damiano Caruso (Bahrain Victorious) +39''; 8. Giulio Ciccone (Trek-Segafredo) +41''; 9. Daniel Martin (Israel Start-Up Nation) +47''; 10. Simon Philip Yates (Team Bikeexchange) +49''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza