cerca CERCA
Martedì 07 Dicembre 2021
Aggiornato: 17:49
Temi caldi

Papa: giudice Tinti, 525 euro per cause di nullità matrimoniale

05 novembre 2014 | 13.15
LETTURA: 2 minuti

L'ex avvocato rotala: ''Previsti aiuti per situazioni di indigenza. Le richieste del legale di fiducia non devono superare i 2.992 euro''

alternate text
(Infophoto) - INFOPHOTO

''Il Tribunale della Rota Romana è sempre stato disponibile a considerare le diverse situazioni economiche e concedere un avvocato d'ufficio, la riduzione ed eventualmente anche l'esenzione dalle spese, a chi può documentare la propria situazione economica''. Lo dice all'Adnkronos Miriam Tinti, giudice del Tribunale Ecclesiastico Umbro e per tanti anni avvocato rotale, in merito alle parole di Papa Francesco e alla sua richiesta che i processi sull'annullamento dei matrimoni presso la ex Sacra Rota non richiedano più esborsi di denaro, anche per non essere causa di scandali come avvenuto in passato.

''Presso i Tribunali Regionali italiani ecclesiastici -spiega Tinti- oltre all'esenzione dalle spese e all'avvocato d'ufficio per chi è in indigenza, dal 1998 è prevista, per chiunque lo richieda, l’assistenza legale di un Patrono stabile, compresa nel costo di 525 euro, che è il contributo fisso per il Tribunale''.

''Perciò -conclude il giudice del Tribunale Ecclesiastico Umbro- le cause nei Tribunali Regionali italiani costano 525 euro in totale per chi sceglie il Patrono stabile, oppure 525 euro più il costo di un avvocato di fiducia, le cui richieste non debbono superare i 2.992 euro''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza