cerca CERCA
Mercoledì 18 Maggio 2022
Aggiornato: 16:35
Temi caldi

Danza: Abbagnato, il mio 'Schiaccianoci' da fiaba firmato Peparini

11 dicembre 2015 | 17.04
LETTURA: 5 minuti

alternate text
Il coreografo e regista Giuliano Peparini in prova con Rebecca Bianchi

''Sarà uno 'Schiaccianoci' onirico, fiabesco, rispetta la tradizione. Ci saranno alcune 'new entry' come il 'b- boy', o una fatalissima 'regina dei fiori' interpretata da Alessandra Amato. Una nuova versione del capolavoro di Ciaikovskij affidato all'estro stravagante e geniale del coreografo e regista Giuliano Peparini''. E' quanto ha annunciato oggi Eleonora Abbagnato, étoile dell'Opera di Parigi, alla guida del corpo di ballo del Teatro dell'Opera di Roma, presentando al Costanzi, 'Schiaccianoci' lo spettacolo che apre il 20 dicembre (si replica sino all' 8 gennaio) la stagione di balletto dell'Opera di Roma.

In scena nel primo cast, nei ruoli protagonisti, Rebecca Bianchi, Michele Satriano, Claudio Cocino, Alessandra Amato accanto a due interpreti (il coreano Hong 10 e l'olandese Menno) affiliati al Red Bull Bc One All Star Team. Ed ha ancora aggiunto Eleonora Abbagnato: ''Con Giuliano ci conosciamo da bambini. Eravamo insieme nel Ballet National de Marseille di Roland Petit. Poi le nostre vite hanno intrapreso strade diverse. Ma non ci siamo mai persi di vista. Io étoile all'Opéra di Parigi, lui coreografo e regista di fama internazionale acclamato nei maggiori teatri del mondo''.

Giuliano ha un cuore immenso è una persona speciale, di rara umanità e sensibilità'

''Prima o poi ci saremmo incontrati - ha aggiunto - Ne ero sicura. E' accaduto in Italia, a Roma, la città di Giuliano''. Ed a proposito di Giuliano Peparini, divo acclamato e osannato (Il Cirque du soleil, le megaproduzioni legate a 'Romeo e Giulietta' prodotto da David Zard, 'Roi Arthur', ' 1789- Les amants de la Bastille'), la nostra grande étoile internazionale non ha dubbi: ''Giuliano ha un cuore immenso, è una persona speciale, di rara umanità e sensibilità, come del resto sono tutte le persone grandi''.

''In fondo in questo 'Schiaccianoci - ha aggiunto - c'è molto della nostra vita, dei nostri sogni, delle nostre esperienze di fanciulli. ''Stiamo lavorando al mille per mille - ha proseguito l'Abbagnato - Perchè non vogliamo deludere nessuno. Desideriamo che il corpo di ballo sia al top. Stiamo lavorando perchè il miracolo avvenga. Sono felicissima - ha concluso l'étoile di Palais Garnier - perchè le prime recite sono già tutte esaurite. Non deluderemo il nostro pubblico''.

Peparini, con Eleonora ci conosciamo da adolescenti, felici di ritrovarla, di ritrovarmi nel mio teatro

''Nella sua assoluta tradizione sarà uno 'Schiaccianoci' molto moderno - ha esordito Giuliano Peparini- Ho pensato ai giovani, mi piace lavorare per loro. L'ho creato pensando a loro. Marie è una adolescente che, in una notte, si ritrova donna. Le sue ansie, le sue preoccupazioni, le sue paure. Da fanciulla ad adulta. Cambia, cresce, si innamora. Ho anche creato un nuovo personaggio - ha proseguito Peparini- il 'bad boy', un piccolo bullo, un ragazzino, anche lui nella fase adolescenziale, con qualche difficoltà da affrontare''.

E sull'amicizia più che ventennale con Eleonora Abbagnato, anche Giuliano Peparini riconferma la sua assoluta fiducia nell'amica di sempre. ''Quando Eleonora mi ha invitato a creare per il Teatro dell'Opera di Roma, non ho esitato un momento. Ho solo guardato la mia agenda...Felice di ritrovarci, di nuovo insieme, felice di essere, finalmente nella mia città. In fondo - ha proseguito Peparini - sono rimasto al 100% italiano. L'amore per il lavoro, la nostra grande creatività e sensibilità...''.

Fuortes, 'scommessa importante per la danza e il teatro, rimarrà in repertorio Opera Roma

Mi piacerebbe che i teatri non chiudessero, che i corpi di ballo potessero ancora sopravvivere, che il pubblico continuasse a riempire le platee - ha auspicato Peparini - Io e Eleonora ce la metteremo tutta''. Soddisfatto anche il sovrintendente del Teatro dell'Opera di Roma, Carlo Fuortes: ''Questo nuovo 'Schiaccianoci' è una scommessa e un investimento importante per la danza - ha detto- Una produzione affidata ad uno dei maggiori coreografi e registi italiani, ma di fama internazionale''.

"Quando Eleonora Abbagnato mi ha parlato del progetto ho accettato la scommessa - ha rivelato Fuortes- L'ho voluto a Roma e lo 'Schiaccianoci' di Peparini rimarrà nel repertorio del teatro. Un grande impegno per il corpo di ballo - ha concluso- Una scommessa in parte vinta. So che le prime repliche del balletto sono quasi tutte esaurite''. Dirigerà l'Orchestra del Teatro dell'Opera di Roma David Coleman, le scene e i costumi sono firmati rispettivamente da Lucia D'Angelo e Cristina Querzola, da Frédéric Olivier, la video grafica da Gilles Papain, le luci sono di Jean-Michel Désiré.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza