cerca CERCA
Giovedì 20 Gennaio 2022
Aggiornato: 17:53
Temi caldi

Giustizia: Costa, ragionevole fare un 'tagliando' alla legge Severino

03 novembre 2014 | 18.24
LETTURA: 3 minuti

Serve un 'tagliando' alla legge Severino. Ne è convinto il vice ministro della Giustizia, Enrico Costa, che all'Adnkronos spiega: ''Assisto al dibattito con interesse perché ho seguito l'evoluzione e la genesi della legge Severino. Chiaramente con una serie di posizioni che erano legate ad alcuni passaggi che sin da subito non mi avevano convinto: quando si tratta di discutere del diritto di elettorato passivo, e quindi laddove si tratti di organi elettivi, è fondamentale che non ci siano spazi lasciati a interpretazioni equivoche o a dubbi di disparità di trattamento''.

''Alla luce dell'ordinanza del Tar di Napoli -prosegue Costa- sono state poste alla Corte Costituzionale delle questioni di particolare rilievo, legate da un lato all'aspetto di irretroattività delle norma, e dall'altra alla non definitività della sentenza. Penso che questo consentirà al legislatore di fare una riflessione e, ragionevolmente, una sorta di tagliando alla legge Severino, dopo quasi due anni dalla sua entrata in vigore''.

''L'obiettivo -rimarca Costa- è avere una legge chiara e puntuale, che non si presti a dubbi di disparità di trattamento e che soprattutto sia funzionale all'obiettivo che si è data, il fatto cioè che persone condannate per reati gravi non potessero continuare a sedere nelle assemblee elettive''.

commissioni parlamentari potranno fare riflessione, anche con audizioni

''In alcuni casi -rileva Costa- si è creato un certo sbilanciamento degli interessi in gioco. Con la legge Severino si è ampliata la gamma dei reati, ma in moltissimi casi il punto di riferimento deve essere la definitività della sentenza''.

Perciò, tira le somme il vice ministro della Giustizia, ''serve un approfondimento. Le commissioni parlamentari potranno fare una riflessione, anche attraverso audizioni, e arrivare così a un 'tagliando' alla legge''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza