cerca CERCA
Domenica 28 Novembre 2021
Aggiornato: 19:15
Temi caldi

Ricerca: gli odori fissano i ricordi e li rendono più 'forti'

25 agosto 2014 | 17.37
LETTURA: 3 minuti

L'olfatto è uno dei maggiori alleati della memoria. E' la conclusione a cui sono arrivati i ricercatori dell'università francese Lione 1

alternate text

L'olfatto è uno dei maggiori alleati della memoria. I ricordi si fissano meglio se associati agli odori. E sono tanto più forti e precisi quanto più è intenso il profumo percepito e l'emozione suscitata. E' la conclusione a cui sono arrivati i ricercatori dell'università francese Lione 1 che hanno dimostrato il fenomeno in uno studio pubblicato su 'Frontiers in Behavioral Neuroscience', e ora stanno lavorando per comprendere meglio i meccanismi biologici di base che potrebbero aiutare a conoscere meglio malattie degenerative come l'Alzheimer.

La sinestesia, la capacità delle percezioni sensoriali di far riaffiorare un ricordo - suoni, sapori, immagini, odori - è ben nota anche se ancora in gran parte misteriosa. I ricercatori francesi hanno 'misurato' la capacità di fissare i ricordi associati ad odori particolare mostrando a dei volontari, in 4 giorni successivi, immagini differenti su cui erano visibili, oltre che delle figure, anche cerchi colorati.

Nel corso dell'esperimento, all'insaputa del volontario, veniva diffuso un profumo molto particolare, difficile da sentire nella vita di tutti i giorni. Il quarto giorno i ricercatori hanno chiesto ai partecipanti di descrivere il ricordo delle immagini, compresi i cerchi clorati posizionati sulle figure. Tutto questo mentre venivano diffusi odori differenti.

I partecipanti sono riusciti a collegare le immagini ad un terzo degli odori percepiti. E più l'odore era deciso più il ricordo era preciso. Un ruolo importante nel fissare il ricordo lo ha dimostrato anche l'intensità dell'emozione provata insieme al profumo. "Sappiamo già molte cose sugli odori - spiega la ricercatrice Anne-Lise Saive - per esempio che non generano più ricordi di un'immagine o di un suono, ma abbiamo scoperto che questi ricordi sono più ricchi di emozioni e possono essere molto 'antichi".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza