cerca CERCA
Domenica 29 Gennaio 2023
Aggiornato: 17:12
Temi caldi

Danza: 'Goldberg -Variationen' entra nel repertorio scaligero

23 gennaio 2018 | 18.44
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Virna Toppi e Nicola Del Freo durante le prove di 'Goldberg -Variationen', il balletto di Heinz Spoerli in scena alla Scala dal 25 gennaio - (foto Brescia e Amisano)

Si sono appena concluse le recite di 'La Dame aux camélias' di John Neumeier e un nuovo debutto attende il Corpo di ballo della Scala. Dal 25 gennaio gli artisti scaligeri si immergeranno nuovamente nel mondo musicale di Bach e in quello coreografico di Heinz Spoerli, per il debutto di 'Goldberg-Variationen', uno dei lavori più acclamati del coreografo svizzero. Alla Scala per la prima volta, questo titolo prosegue il fortunato ciclo di balletti su musica da camera che nel corso degli anni ha studiato, indagato, approfondito la relazione e le corrispondenze tra gli strumenti musicale e corpi dei danzatori. (FOTO)

In scena oltre 35 artisti tra primi ballerini, solisti e artisti del Corpo di ballo. Tra gli interpreti principali Claudio Coviello, Nicoletta Manni, Antonino Sutera, Marco Agostino, Antonella Albano, Francesca Podini, Virna Toppi, Vittoria Valerio, Timofej Andrijashenko, Martina Arduino, Nicola Del Freo, Walter Madau, Gioacchino Starace. ''Per me - ha scritto Spoerli nei programmi di sala delle prime rappresentazioni - le 'Variazioni Goldberg' sono come la vita che ci passa accanto. Ci sono relazioni, intrecci di coppie, separazioni che riportano a una condizione neutra''.

''Come nella vita, si conoscono persone nuove e poi ci si riallontana. Più si invecchia e si matura, più cambia il modo di vedere e capire le cose - ha aggiunto- Forse posso provare a raccontare nelle 'Variazioni' questo passarsi accanto e questo stare insieme. Un arco coreografico che si estende dall’inizio alla fine, dal nostro inizio alla nostra fine''. Dopo la prima, 'Goldberg -Variationen' sarà in scena alla Scala il 27 e il 30 gennaio, il primo, 6, 7 (2 rappresentazioni), febbraio, il 2, 21 e 22 marzo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza