cerca CERCA
Venerdì 01 Luglio 2022
Aggiornato: 15:29
Temi caldi

Golf: Wgc, Garcia sempre leader in Ohio e F.Molinari scende

03 agosto 2014 | 14.01
LETTURA: 2 minuti

Sergio Garcia è rimasto in vetta con 196 colpi (68 61 67, -14) nel WGC - Bridgestone Invitational, il terzo torneo stagionale del World Golf Championships, il mini circuito di quattro gare inserite nel calendario di tutti i tour più importanti, che si sta svolgendo sul percorso del Firestone CC (par 70), ad Akron nell'Ohio. Ha ceduto Francesco Molinari, da 12° a 32° con 210 (67 70 73, par), penalizzato da un 73 (+3) in un turno piuttosto sofferto.

Garcia ha mantenuto tre colpi di vantaggio, ma è cambiato il suo primo interlocutore, che ora è il nordirlandese Rory McIlroy (199 - 69 64 66, -11), il quale in caso di successo ha l'opportunità di tornare numero uno al mondo, ammesso che l'attuale leader Adam Scott si classifichi dopo il quinto posto. L'australiano, però, non si è lasciato sorprendere ed è salito dal 12° al quarto, dove ha la compagnia di Keegan Bradley e dell'inglese Justin Rose, con un totale di 202 (-8), grazie a un 65 (-5) un colpo in meno del parziale di McIlroy (66, -4).

Al terzo posto con 201 (-9) l'australiano Marc Leishman, al settimo con 204 (-6) Brandt Snedeker e all'ottavo con 205 (-5) J.B. Holmes e lo svedese Henrik Stenson, la cui candidatura alla leadership mondiale almeno in questa occasione è tramontata. Infatti, per conquistarla avrebbe dovuto vincere con Scott oltre la 40esima piazza. Ha perso ancora terreno Tiger Woods, da 25° a 36° con 211 (68 71 72, +1), che dopo una buona partenza si è andato spegnendo con più di un problema di gioco. Stesso punteggio per Webb Simpson e per l'argentino Angel Cabrera. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza