cerca CERCA
Mercoledì 29 Giugno 2022
Aggiornato: 12:05
Temi caldi

Governo va sotto in commissione su senatori di nomina del capo dello Stato

10 dicembre 2014 | 15.53
LETTURA: 2 minuti

In commissione Affari costituzionali della Camera passano due emendamenti al ddl riforme che cancellano dal testo i senatori di nomina del Capo dello Stato con il voto di Sel, M5S, Lega e minoranza Pd.

alternate text
Montecitorio(INFOPHOTO)

Ventidue voti favorevoli, 20 contrari. In commissione Affari costituzionali della Camera il governo va sotto nella votazione di due emendamenti al ddl riforme che cancellano dal testo i 5 senatori di nomina del Capo dello Stato.

A favore hanno votato Sel, M5S, Lega e anche una parte della minoranza Pd. Sarebbe stato determinante il si' dell'esponente di Forza Italia Maurizio Bianconi, che ha votato a favore dell'emendamento in dissenso dal gruppo. L'emendamento conferma il Senato dei 100, ma senza i 5 di nomina del presidente della Repubblica.

Ma il ministro per le Riforme, Maria Elena Boschi, non si scompone: "Vedremo se l'Aula confermerà", si limita a dire ai giornalisti.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza