cerca CERCA
Lunedì 05 Dicembre 2022
Aggiornato: 18:08
Temi caldi

Governo: Brunetta, continuo bluff di Renzi, nodi gia' al pettine

24 marzo 2014 | 11.32
LETTURA: 2 minuti

''A volte capita che un viaggio di nozze non dia i risultati sperati. Si torna alla normalità e si raccolgono i cocci. Per Matteo Renzi, forse, non siamo giunti a questo punto, ma è certo che la luna di miele mostra evidenti segni di logoramento. Non sono solo le baruffe con Squinzi e la Camusso a suonare l'allarme. È il suo rapporto con la grande stampa che non è più quello dei primi giorni. Quella grande bolla di promesse, di interventi continuamente evocati, quell'escalation di chiacchiere dagli incerti fondamenti, sta mostrando la corda. Ed ora, che il Re è sempre più nudo, i nodi vengono al pettine". Lo sostiene Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia.

"Come finanzierà le sue promesse? - chiede l'azzurro - Dove prenderà i soldi necessari, visto che la strada di un finanziamento in deficit, strozzata dai vincoli internazionali e costituzionali, si dimostra sempre meno praticabile? Di fronte a queste difficoltà la ritirata è stata annunciata da 'la Repubblica'. Messa da parte ogni velleità d'intervento strutturale - se ne riparlerà (forse) con la prossima legge di stabilità - si è passati alla semplice ipotesi della corresponsione di un 'bonus'. Una piccola mancia che dovrebbe calamitare il necessario consenso elettorale, in vista delle prossime elezioni europee". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza