cerca CERCA
Domenica 29 Maggio 2022
Aggiornato: 00:31
Temi caldi

Governo: Comunita' e ass. volontariato, continuita' in politiche antidroga

24 febbraio 2014 | 20.49
LETTURA: 3 minuti

Dare continuità e progressivo sviluppo alle azioni e alle strategie intraprese negli ultimi anni dal Dipartimento per le politiche antidroga, basate su un approccio centrato sulla persona e sul suo recupero e non sulla convivenza e cronicizzazione della tossicodipendenza. A chiederlo, in una lettera al nuovo governo, un gruppo di Comunità, Associazioni di volontariato e Società scientifiche e professionali che operano nel campo della tossicodipendenza. ''È auspicabile - si legge nella lettera, integralmente riportata sul sito www.sanpatrignano.org - che in Italia si continui a supportare il 'nuovo corso' attivato da qualche anno, che contrariamente ai precedenti non è stato condizionato da approcci ideologici e politicizzati, perseguendo con determinazione strategie e interventi antidroga''.

Le Comunità e le Associazioni ''danno atto dello sforzo fatto in questi anni dal Dipartimento per far sistema e per valorizzare tutte le varie realtà operanti sul territorio''. Un impegno, sottolineano, ''premiato da risultati importanti: oltre 350 progetti, sia nel campo della prevenzione precoce che della riabilitazione, sono stati varati e finanziati con un coinvolgimento di oltre 300 organizzazioni pubbliche e del privato sociale, mentre ben 19 siti internet informativi nati per impulso del Dipartimento e orientati soprattutto ai giovani hanno raggiunto oltre 3 milioni di contatti all'anno''.

Chiaramente espresso quindi un desiderio di continuità per il lavoro del Dpa e dell'attuale direttore, Giovanni Serpelloni. Tra le altre richieste avanzate nella lettera anche ''la valorizzazione dei 664 Sert e delle oltre 1000 comunità terapeutiche già attivi sul territorio, un rifiuto deciso della strada della legalizzazione della cannabis, un'implementazione delle campagne d'informazione e dei finanziamenti per la lotta alla droga, da rendere disponibili mediante progetti nazionali controllati e verificabili dal Dpa nella loro reale efficacia e nel corretto utilizzo dei fondi pubblici''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza