cerca CERCA
Lunedì 21 Giugno 2021
Aggiornato: 18:38
Temi caldi

Governo: Crimi, tutto gia' deciso senza di noi, giusto non andare al Colle

14 febbraio 2014 | 16.13
LETTURA: 2 minuti

"E' tutto già deciso altrove, le consultazioni si fanno se la persone consultata viene ascoltata, altrimenti non ha senso. In questo caso, come è evidente, hanno già deciso tutto. E' una farsa continua. Renzi, come Letta, come Monti ancor prima, non sono mai stati sottoposti a consultazioni popolari, sono solo uomini piazzati dai partiti. Non abbiamo nulla da dire a Napolitano, né tantomeno lui a qualcosa da dire a noi". Lo dice all'Adnkronos il senatore M5S Vito Crimi.

"L'unica cosa da dire al Presidente - aggiunge - è di dimettersi e sciogliere le Camere. Il nostro non è un sgarbo al Presidente-istituzione, ma una contestazione del processo che ha portato a questo governo". Disertando il Colle, il M5S punta il dito con "la non parlamentarizzazione della crisi".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza