cerca CERCA
Sabato 21 Maggio 2022
Aggiornato: 17:58
Temi caldi

Governo: esperto look, politici& librerie, simbolo di autorevolezza e rispettabilità

01 febbraio 2021 | 20.53
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Edoardo de' Giorgio

"Non c'è dubbio che una libreria ostenti autorevolezza, è rappresentativa di uno status symbol, è cultura di appartenenza e fattore estetico, comunica solidità, senso della famiglia, rispettabilità. E' come offrire allo spettatore uno spaccato del proprio universo, condurlo per mano a svelare parte del proprio mondo. Per questo motivo ormai tutti i politici dialogano 'in remoto' con una sceno-libreria alle spalle". E' quanto ha dichiarato all'Adnkronos Edoardo de' Giorgio, esperto di comunicazione e consulente fashion styling.

Ed ha aggiunto: "le librerie si trasformano anche in short-movie delle esistenze dei politici, un teatrino della memoria. I testi amati, i libri letti, i piccoli gadget, i ricordi di un viaggio. Oggetti, tutti, in bella mostra alla mercè del pubblico televisivo. E' anche un modo per affermare una sorta di piccolo potere, di leadership dinanzi a possibili elettori. La regina Elisabetta non ha alcun bisogno di librerie alle spalle. Il suo carisma è superiore a tutto".

'La mascherina un must have, creatività e femminilità, trasmette anche messaggi politici'

Con la pandemia è cambiato anche il look dei politici, soprattutto quello delle signore. E' cambiata l'eleganza, ormai la mascherina, come un tempo erano le scarpe o le borse è diventata un 'must have', obbligatorio, necessario. "Indubbiamente è cambiata, dallo scoppio della pandemia, l'attenzione sul corpo - ha proseguito Edoardo de' Giorgio - Ci si concentra più sul viso. E i politici lo sanno. Una comunicazione diversa, ma necessaria. Siamo diventati indagatori degli sguardi. Ed è per questo, come accade in Medio Oriente, che le lady della nostra politica si truccano in modo diverso, danno più risalto agli occhi. Sfoggiano la loro esuberanza, la loro femminilità e creatività, spesso 'accostando' con eleganza la mascherina sartoriale all'abito, quasi un orpello, come nel caso della presidente del Senato, Elisabetta Casellati".

Ed ha ricordato ancora il fashion styling romano che "la mascherina serve anche a trasmettere messaggi politici, come nel caso di alcuni esponenti della Lega o del centro destra, Salvini, Zaia, Meloni. Tricolore sempre presente accanto al mito della Serenissima, al logo delle forze armate, per esempio, volto di Paolo Borsellino. Eccessi che a mio avviso, forse si potrebbero anche evitare".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza