cerca CERCA
Giovedì 26 Maggio 2022
Aggiornato: 22:15
Temi caldi

Governo, Conte: "Stasera nessuna verifica"

16 dicembre 2019 | 10.58
LETTURA: 2 minuti

Il premier: "Staccare la spina all'esecutivo? Assolutamente no". Cdm slitta alle 21, tarda anche il vertice di maggioranza

alternate text
(FOTOGRAMMA)

"Stasera è un incontro, un vertice, nessuna verifica". Lo ha assicurato il premier Giuseppe Conte, lasciando il Coni, dopo la cerimonia di consegna dei collari d'oro sportivi a Roma. E a chi gli ha chiesto dell'eventualità di staccare la spina all'esecutivo Conte ha risposto: "Ci mancherebbe, sono qui per lavorare e per dare una prospettiva migliore al Paese". Quindi, "assolutamente no" ha detto il premier alla domanda se lui intenda staccare la spina. Già in mattinata, da fonti di maggioranza, si era precisato che all'incontro in programma in serata, al netto delle questioni sul tavolo, "non ci sarà nessun vertice di verifica".

Ci sarà solo l'autonomia sul tavolo stasera. Quella che era partita come una riunione dei capidelegazione di maggioranza con il premier per fare il punto a 360 gradi su tutti i passaggi dirimenti che attengono il governo, è stata ridimensionata. Almeno secondo l'ordine del giorno dell'incontro. Da quanto si riferisce da fonti della maggioranza, non dovrebbero essere affrontati altri dossier. "Forse ci sarà un passaggio su giustizia e Ilva, ma prevalentemente autonomia", si spiega. Dunque non sarà affrontato nel dettaglio il tema giustizia, sebbene lo stesso presidente del Consiglio appena un paio di giorni fa l'avesse inserita nel 'menù' della riunione. "Faremo il punto sulla giustizia, sull'autonomia, su quei temi già presenti nell'agenda attuale di governo", diceva Conte venerdì sera.

Un modo per non caricare di eccessive tensioni la riunione? Del resto anche sullo stesso tema all'odg di stasera -l'autonomia - non mancano le questioni da definire. Francesco Boccia avrebbe voluto inserire il provvedimento già in manovra ma Italia Viva e Leu hanno stoppato il ministro e chiesto più tempo per approfondire. L'intenzione è quella di portare in Parlamento l'autonomia a gennaio. "Un punto sull'agenda gennaio 2020 lo dovremo fare...", spiega uno dei partecipanti alla riunione.

Intanto il Cdm sulla nota di variazione di bilancio, inizialmente in programma alle 15.30, è slittato alle 21. A questo punto, a quanto si apprende, dovrebbe slittare - al momento - alle 22 anche il vertice di maggioranza a Palazzo Chigi. Il rinvio del Cdm è legato ai ritardi dei lavori sulla manovra al Senato.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza