cerca CERCA
Lunedì 29 Novembre 2021
Aggiornato: 00:06
Temi caldi

Governo: Palombella (Uilm), inizia col piede giusto

12 marzo 2014 | 20.17
LETTURA: 2 minuti

"Dobbiamo tornare a crescere, non solo dal punto di vista della ricchezza del Paese, ma anche da quello della consistenza organizzativa a livello sindacale".Lo scrive Rocco Palombella, segretario generale della Uilm nell'articolo che dopodomani aprirà 'Fabbrica società' il giornale delle tute blu della Uil.

"Con il tasso positivo previsto di Pil, che oscillerà nel migliore dei casi dallo 0,7% all'1%, non si possono fare grandi cose. Ci vorrebbe almeno il doppio delle percentuali previste". Eppure il dirigente sindacale intravede uno spiraglio: "Faticheremo, quindi, ancora per un po' di tempo - sostiene Palombella - ma questo sforzo sarà almeno alleviato da un'iniziale politica di governo che da subito sblocca una considerevole fetta di risorse che la Pubblica Amministrazione deve ai creditori e mette a disposizione altre consistenti risorse a favore dell'edilizia scolastica".

"Ma sono, soprattutto importanti dal primo maggio - continua Palombella - gli sgravi fiscali a favore delle persone fisiche e delle imprese. Di più non si può fare, ma è un inizio utile ad incrementare risorse destinate ai consumi delle famiglie e a scongiurare il pericolo della deflazione che gravita sui Paese dell'area Ue, ma in particolar modo sull'Italia. E' bene ricordare che usciamo da un lustro in cui la nazione ha perso circa 5 milioni di posti di lavoro, ma nel quale il sindacato è riuscito a 'tenere' dal punto di vista organizzativo. Data l'aria che è tirata e che continua a soffiare, un vero e proprio successo per chi rappresenta i lavoratori. Un dato che però non può bastare".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza