cerca CERCA
Martedì 04 Ottobre 2022
Aggiornato: 16:23
Temi caldi

Governo, Pappalardo: "Draghi riceva i gilet arancioni"

08 febbraio 2021 | 16.50
LETTURA: 1 minuti

L'ex generale e ora leader del movimento ha chiesto al premier incaricato un incontro prima del 13 febbraio, data in cui si terrà la manifestazione a Milano

alternate text
Foto Fotogramma

“Draghi ha una preparazione professionale, ha ricoperto incarichi attraverso cui ha conseguito risultati ed è un uomo di tutto rispetto. Dobbiamo ammetterlo: ha operato bene dove ha operato. Per quali interessi non lo sappiamo, ma non possiamo certo metterlo al livello di un Di Maio”. Lo ha detto l'ex generale dei carabinieri e leader del movimento dei Gilet arancioni, Antonio Pappalardo. "Noi gli abbiamo chiesto di incontrarlo prima del 13 febbraio", data in cui si terrà una manifestazione dei Gilet arancioni a Milano. "Sta ascoltando tutti, partiti, movimenti sindacati. Noi dei Gilet arancioni siamo gli unici nel nostro Paese ad aver fatto scendere in piazza 50mila persone a maggio. Ci chiami", ha continuato Pappalardo.

"Vogliamo ricordare ai milanesi e a tutta Italia che questi lockdown sono inutili e irragionevoli, perché durano da oltre un anno e contagi e morti non diminuiscono", ha detto in conferenza stampa a Milano. "Noi non siamo negazionisti, amiamo la verità. Io non nego i morti o la malattia, ma ci vogliono dire se i vaccinati hanno avuto effetti collaterali? Silenzio assoluto. I vaccini non impediscono il contagio. Qualcuno ci deve dire la verità", ha concluso.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza