cerca CERCA
Venerdì 03 Dicembre 2021
Aggiornato: 08:16
Temi caldi

Governo: Uilm, un evento i provvedimenti varati ieri

13 marzo 2014 | 13.42
LETTURA: 2 minuti

''Un evento''. Così ''Fabbrica società'' il giornale della Uilm valuta le misure prese ieri dal Consiglio dei ministri, soprattutto rispetto al taglio del carico fiscale sui lavoratori dipendenti. ''I metalmeccanici della Uil -scrive il direttore Antonello Di Mario che firma l'editoriale del giornale sindacale- hanno manifestato tutta la loro soddisfazione, perché solo una settimana prima avevano chiesto un intervento preponderante sull'Irpef dei lavoratori dipendenti".

Per "dare uno scossone all'economia serve rilanciare i consumi, agendo sul potere d'acquisto dei lavoratori più poveri. Che le cose andassero per questo verso era intuibile, ma non scontato. Il Premier 'ha retto botta' e ha presentato, in puro stile 'obamiano', le decisioni prese. Ora non è che la ripresa si aggancerà con un colpo di bacchetta magica. Il livello della disoccupazione è impressionante: è al 12,9%, mentre quelle giovanile sale al 45,3% con punte del 52,4% al Sud".

Purtroppo, continua Di Mario, "nel breve termine la disoccupazione salirà ancora. Ma con le misure approvate in Consiglio dei ministri si può risalire la china. C'è fiducia verso l'Italia come dimostrano le sottoscrizioni di debito pubblico che vanno bene e il valore dello spread che si mantiene basso. Ce la possiamo fare a contrastare il declino. Possiamo riuscirci meglio se investiamo in capitale umano e riducendo il peso del fisco, ma soprattutto ricostruendo la capacità del Paese di porre in essere una seria politica industriale. Se poi, le cose buone che si realizzavano un tempo, iniziano a concretizzarsi anche oggi, è tutto guadagnato''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza