cerca CERCA
Martedì 07 Febbraio 2023
Aggiornato: 22:55
Temi caldi

Motomondiale: Gp Qatar, Dovizioso conquista pole davanti a Pedrosa in MotoGp

28 marzo 2015 | 19.30
LETTURA: 3 minuti

L'italiano, in sella a una Ducati ufficiale, ha fermato i cronometri sul tempo di 1'54"113, precedendo gli spagnoli della Honda. Quarto posto per la seconda Ducati ufficiale, quella di Andrea Iannone. Solo ottavo Valentino Rossi in sella alla Yamaha M1.

alternate text
Andrea Dovizioso

Andrea Dovizioso ha conquistato la pole position nella classe MotoGp sul circuito di Losail, dove si sta disputando il Gp del Qatar, prima prova stagionale del motomondiale. L'italiano, in sella a una Ducati ufficiale, ha fermato i cronometri sul tempo di 1'54"113, precedendo gli spagnoli della Honda Dani Pedrosa (1'54"330) e Marc Marquez (1'54"437). Quarto posto per la seconda Ducati ufficiale, quella di Andrea Iannone (1'54"521), che si è piazzato davanti agli spagnoli Yonny Hernandez (1'54"675) con la Ducati Pramac e Jorge Lorenzo (1'54"711) sulla migliore delle Yamaha. Solo ottavo Valentino Rossi che, in sella alla Yamaha M1, ha girato in 1'54"851.

Euforico il 28enne forlivese al traguardo: "Ce la siamo meritata tutti, io e la squadra, tutte le persone che hanno lavorato sulla moto hanno fatto miracoli per renderla competitiva malgrado abbiamo fatto solo 5 giorni di test". "Non siamo competitivi solo in prova come ci capitava lo scorso anno, quest'anno siamo forti anche in gara e dobbiamo dimostrarlo domani -sottolinea il forlivese ai microfoni di Sky Sport-. Sarà dura battere Marquez, Pedrosa, Lorenzo e Valentino ed è da un po' di tempo che non combatto con loro in gara ma quest'anno siamo veloci. Con la gomma morbida sono riuscito a fare questo giro eccezionale ma sono contento del passo gara, domani ce la possiamo davvero giocare alla pari. Nei test invernali non abbiamo fatto mai una simulazione di gara ma secondo me siamo veloci come i nostri rivali e vediamo se saremo continui per 22 giri". Dovizioso ha fatto la differenza in particolare nell'ultima parte del circuito: "Come ho fatto a rifilare tre decimi a tutti nel quarto settore? Sentivo un grande feeling sul davanti e l'ho sfruttato al meglio", conclude il pilota della Ducati.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza