cerca CERCA
Mercoledì 26 Gennaio 2022
Aggiornato: 05:21
Temi caldi

Grafica la collezione di Marni, tra colori importanti e improvvise rotture

22 giugno 2014 | 17.48
LETTURA: 4 minuti

alternate text

Grafica la collezione che Marni presenta in occasione di Milano Moda Uomo per la prossima primavera estate. La stilista Consuelo Castiglioni contamina elementi che provengono da mondi diversi e spaziano dallo sport, all'utility, alla sartoria. Il guardaroba che ne esce è adatto alle esigenze di un viaggiatore moderno. Le forme hanno l'assertività audace e la perfezione cruda dell'architettura brutalista; sartoria e sport si fondono, creando pezzi utilitari. L'accento sulla precisione porta l'attenzione su struttura e colore, definendo un equilibrio dinamico.

La silhouette è sciolta ma controllata. Abiti di lana leggeri sono indossati sotto spolverini morbidi; le maniche arrotolate e i colori contrastanti creano un gioco di contrapposizioni. Le giacche sportive reversibili sono portate con i bermuda. Il blouson zippato, il bomber, la giacca-camicia con il collo a listino, la camicia a maniche corte si caratterizzano per la diverse stratificazioni che evidenziano combinazioni inattese di colori. Le stampe ricorrono su felpe accoppiate, camicie e pantaloni.

La palette dei colori è ricca di rotture inaspettate: toni di blu inchiostro, verde scuro, grigio, nero e beige sono accentati da tocchi di rosso intenso, giallo pallido, ruggine. Tra le stampe scarabocchi, geometrie, righe e fiori. I tessuti sono leggeri e ariosi, ma fermi: lane, jersey accoppiato, cotone parachute. Il tono grafico della collezione prosegue negli accessori.

Case funzionali sono indossati intorno al collo aggiungendo un altro elemento di colore e forma. Il classico zaino Marni è reinventato in un gioco di toni multipli. I sandali caratterizzati da forti mix di colori e materiali aggiungono un tocco rilevante, ma leggero alla silhouette.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza