cerca CERCA
Domenica 17 Ottobre 2021
Aggiornato: 12:37
Temi caldi

Tv

'Grand Tour' di Cuccarini chiude e il web si scatena

21 agosto 2019 | 21.10
LETTURA: 3 minuti

Ufficialmente non si tratta di una chiusura anticipata ma, spiega la Rai, di un accorpamento delle ultime due puntate nella serata di venerdì

alternate text
(Fotogramma/Ipa)

Il 'Grand Tour' di Lorella Cuccarini su Rai1 chiude i battenti questo venerdì, con una settimana di anticipo; ufficialmente non si tratta di una chiusura anticipata ma, spiega la Rai, di un accorpamento delle ultime due puntate appunto nella serata di venerdì. "Flop Cuccarini in prima serata, decisa la chiusura anticipata di 'Grand Tour': chi paga? Da anni la conduttrice era lontana dai teleschermi, ma la direttrice di Rai1 ha deciso non soltanto di richiamarla per un programma estivo, rivelatosi un flop, ma anche di affidarle la conduzione di una fascia strategica come il pomeriggio con ‘La vita in diretta’. Una decisione arrivata dopo i giudizi più volte espressi dalla conduttrice in favore di Matteo Salvini. Se anche ‘La vita in diretta’ si rivelerà un flop, chi pagherà? La direttrice De Santis? No, purtroppo a pagare saranno i cittadini con il canone” ha commentato con durezza su Facebook il deputato del Partito democratico e segretario della commissione di Vigilanza Rai, Michele Anzaldi, chiedendo di fare chiarezza sui costi della vicenda.

Il programma aveva debuttato a inizio agosto con un 12% di share, sceso poi al 9% ma sui social, dove abbondano i commenti alla vicenda, a essere sottolineata è soprattutto una presunta coincidenza fra crisi politica e destino del programma, a partire dal fatto che, sempre sui social, Cuccarini è stata recentemente molto presente rivendicando un suo sentire sovranista, come ha confermato anche in una recente intervista a 'Chi'. Una posizione politica sottolineata anche da una contrapposizione netta, anche questa sui social, con Heather Parisi che l'aveva definita 'ballerina sovranista'.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza