cerca CERCA
Giovedì 26 Maggio 2022
Aggiornato: 23:40
Temi caldi

Moda

Grane sul web per H&M, sotto accusa sciarpa che ricorda un tallit

08 gennaio 2016 | 15.17
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Molto rumore per una sciarpa. Potrebbe riassumersi così la vicenda che ha interessato il colosso svedese della moda low cost H&M, finito sotto accusa sul web per una sciarpa che secondo gli utenti dei social media richiama, nei colori e nei motivi, il tallit, il tradizionale scialle di preghiera ebraico bianco, a strisce nere e con le frange. Quanto basta, insomma, per sollevare un polverone di polemiche.

La sciarpa, in effetti, è molto simile all'indumento ebraico: tinta di beige, con strisce nere, viene venduta sul sito web di H&M a 14 euro e 99 centesimi. Su twitter, molti utenti si sono sentiti offesi dalla scelta del brand di riprodurre un capo che assomiglia così tanto a un oggetto religioso. "Cara Moda - scrive un'utente su Twitter - per favore lascia stare gli oggetti dei rituali (o simboli di liberazione)". E se un'altra persona riassume il suo sdegno twittando un semplice "Caro H&M, No, no, no. Ps. No!", un altro non usa mezzi termini: "Non sono uno che si offende facilmente, ma questa è davvero una sciarpa offensiva".

Nel 2014 il marchio aveva ritirato dal mercato delle t-shirt con la Stella di David

Dal canto suo, come riporta 'Wwd', il colosso svedese si è scusato, sottolineando come i colori e le strisce utilizzati per realizzare l'indumento fossero dettati esclusivamente da esigenze stilistiche: "Siamo davvero dispiaciuti se con il nostro capo abbiamo offeso delle persone - fanno sapere da H&M - Da noi chiunque è il benvenuto, e non abbiamo mai preso una posizione politica o religiosa. Non era nostra intenzione offendere nessuno. Le righe sono una delle tendenze di stagione ed è a questo che ci siamo ispirati".

La sciarpa, disponibile per la vendita online sul sito statunitense di H&M e worldwide (compresa l'Italia) è stata però ritirata da alcuni mercati, tra cui quello israeliano: "Lo stock era limitato - afferma il brand - e i prodotti non sono più disponibili in alcuni mercati. Al momento la sciarpa non è più reperibile nei negozi di Israele per via di una decisione delle autorità locali". Tuttavia, non è la prima volta che H&M finisce sotto accusa. Nel 2014 il marchio low cost era stato costretto a ritirare alcune t-shirt da uomo che raffiguravano un teschio al centro della Stella di David.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza