cerca CERCA
Venerdì 03 Dicembre 2021
Aggiornato: 14:52
Temi caldi

Premi: GreenCare 2017 per chi si prende cura del verde urbano a Napoli

10 luglio 2017 | 12.56
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Assegnati i riconoscimenti della seconda edizione del premio GreenCare, per i curatori del verde urbano nell’area metropolitana di Napoli. Il GreenCare 2017 per la cura del verde pubblico è andato ex equo al progetto Pangea di Scampia (Aiuole di Largo Battaglia) e all’Istituto Comprensivo di Stato 43° Tasso - San Gaetano di Piscinola. Si aggiudicano 2.500 euro ciascuno per continuare la loro opera di cura del verde in affido.

A Foqus - Fondazione Quartieri Spagnoli è stato assegnato il premio di mille euro per l’azione “Ente impegnato nel verde”: un gruppo di ragazzi autistici o affetti dalla sindrone di Down del Progetto Argo si occupa di far crescere piante e si dedica alla cura di un orto in un quartiere molto fragile della città. Il Premio “Arte contemporanea inserita nel verde” è stato assegnato ex equo alla Metropolitana di Napoli Spa e al Mann - Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

Per la cura del verde privato il riconoscimento è andato ai giardini del comprensorio dell’ex Olivetti a Pozzuoli, affidati alle cure di Manutencoop, grazie all’attenzione di quattro istituti del Cnr, di Tigem/Telethon, Wind e Vodafone.

Il premio speciale GreenCare 2017 è stato attribuito a Sylvain Bellenger per il nuovo approccio al Real Bosco di Capodimonte. La Cerimonia di premiazione è fissata per il 13 luglio presso la Sala Salvatore D’Amato dell’Unione Industriali Napoli.

I vincitori riceveranno la lancia-foglia, disegnata dal Compasso d’oro Riccardo Dalisi e realizzata dall’officina artigiana di migranti africani “L’Avventura di latta”. Saranno conferiti anche alcuni attestati di merito a: Scuola Secondaria di primo grado Gaetano Salvemini (San Sebastiano al Vesuvio); Secondo Circolo Didattico Don Diana (Acerra); Giovanni Estate per le aiuole di piazza Vanvitelli (Vomero); associazione Gioventù Cattolica per il Giardino degli Scalzi; Salvatore Picascia per un giardino a Qualiano; Francesco Pinto, sindaco di Pollena Trocchia, per il Parco Ludico-ricreativo.

Attestati di merito anche a: Ivo Poggiani, presidente della III Municipalità (Stella - San Carlo all’Arena) per il Vivaio di Municipalità; i Pollici Verdi di Scampia per il Parco Corto Maltese; Nuova Polisportiva Ponticelli; Cleanap per interventi disseminati di riqualificazione urbana con il verde; Chiostro di Santa Chiara; Fondazione Sorrento per Villa Fiorentino, Touring Club Italiano e APGI per la guida “L’Italia dei giardini”, la Squadra di Manutenzione Urbana del Comune di Acerra, il signor Giacomo per il Parco giochi di via Cortese al Vomero.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza