cerca CERCA
Martedì 25 Gennaio 2022
Aggiornato: 18:50
Temi caldi

Grillo contro Renzi: "Leva il segreto di Stato? Un bluff, è cinica televendita"

22 aprile 2014 | 12.06
LETTURA: 2 minuti

alternate text

"Complimenti al premier e a Repubblica, che promettono di pubblicare solo ciò che è già pubblico da anni. D'altronde, il cinismo non ha limiti quando si tratta di qualche voto in più. Ronald Reagan pur di farsi eleggere promise di rivelare la verità sugli ufo, e Berlusconi garantì la cura del cancro. I venerabili maestri del giovane Renzie".

Il blog di Beppe Grillo sferra un nuovo attacco al premier Matteo Renzi, stavolta nel mirino del M5S per l'impegno di desecretare gli atti sulle grandi stragi che hanno colpito il nostro Paese.

"Dopo gli 80 euro, il job act per una vita da precario e altre promesse da imbonitore - scrive sul blog del leader M5S Nicola Biondo, a capo della comunicazione dei 5 Stelle a Montecitorio - Renzi dilaga perfino nel cuore nero dell'Italia: quello delle stragi senza colpevoli. 'Abbiamo deciso - rivela a Repubblica - di desecretare gli atti delle principale vicende che hanno colpito il nostro Paese e trasferirli all'Archivio di Stato. Per essere chiari: tutti i documenti delle stragi di Piazza Fontana, dell'Italicum o della bomba di Bologna. Lo faremo nelle prossime settimane'. Repubblica subito titola - slap slap - 'Via il segreto dalle stragi' e tutti ci cascano".

"Ma 'il golpista' del Pd - secondo Biondo - non sa di cosa sta parlando e meno che mai lo sa Repubblica: infatti il segreto di Stato non è opponibile - per legge! - nelle inchieste sulle stragi. Non esistono carte riguardanti le stragi che siano state negate ai magistrati. Quelle di cui parla Renzi sono tutte arrivate nelle mani dei Pm nell'ultimo ventennio e, pur svelando qualcosa di importante, non hanno certo portato alla verità". "Quindi, le carte di cui parla Renzi sono quindi desecretate e in molti casi già consultabili". "Insomma - accusa il blog di Grillo - siamo alla solita cinica televendita per dire 'qualcosa di sinistra'".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza