cerca CERCA
Venerdì 17 Settembre 2021
Aggiornato: 15:55
Temi caldi

Gruppo C, la Colombia affonda la Costa d’Avorio

19 giugno 2014 | 20.19
LETTURA: 4 minuti

alternate text
(Xinhua)

E’ una sfida vivace e spettacolare quella messa in scena allo Stadio Nacional di Brasilia da Colombia e Costa d’Avorio. A sorridere a fine partita sono i sudamericani bravi a portare a casa i tre punti che gli valgono la testa del girone C grazie al 2-1 finale, gol di Rodriguez e Quintero al 63’ e al 69’, per gli ivoriani gol di Gervinho al 73’.

Il primo acuto del match è di marca colombiana, al 5’ Gutierrez, autore di un gol nel 3-0 della Colombia contro la Grecia, dal limite prova il tiro ma non inquadra lo specchio della porta. In apertura sembra più brillante la formazione sudamericana vivace nelle ripartenze e padrona delle fasce laterali da cui partono le azioni offensive.

Il primo tempo sullo 0-0 - Prova a rispondere la nazionale africana con un tiro dal limite fuori misura di Tioté. Al 27’ grande palla gol per i colombiani, in contropiede Rodriguez arriva sul fondo e crossa preciso in mezzo all’area per Gutierrez che sfugge alla marcatura del difensore ma al momento del tiro non riesce a centrare la porta. La Costa d’Avorio non sta a guardare e guadagna campo, alla mezz’ora replica di Yaya Touré, il centrocampista del Manchester City con un gioco di gambe si libera del difensore e dal limite fa partire un rasoterra bloccato dal portiere. Ancora Costa d’Avorio, al 35’ Serey Die prova ancora con un tiro da lontano ma la mira è sbagliata. Al 40’ l’ultimo assalto del primo tempo, il romanista Gervinho prova l’azione personale infilandosi tra due difensori e cercando lo sfondamento per vie centrali ma il muro colombiano regge.

La ripresa comincia con un brivido per la retroguardia ivoriana, un affondo sulla fascia destra dei ‘caffeteros’ si conclude con un cross teso che sfila nell’area piccola senza trovare la deviazione vincente. Risponde subito la Costa d’Avorio che guadagna una punizione dal limite sprecata da Touré che supera la barriera ma non trova la porta. Ancora Yaya Touré illumina al 55’ la Costa d’Avorio, un suo lancio preciso pesca in area Bony che non trova la deviazione acrobatica.

Il vantaggio - La velocità di Cuadrado mette in affanno gli africani, il numero 11 riceve palla in area, si libera del difensore e da posizione defilata lascia partire un tiro deviato sul palo da Barry. Il ct degli ivoriani Lamouchi getta nella mischia Didier Drogba al posto di Bony. Ma a segnare è la Colombia, a sbloccare il match ci pensa James Rodriguez al 63’ bravo a insaccare su cross da calcio d’angolo anticipando il marcatore e infilando Barry con un tiro centrale sotto la traversa.

Gervinho accorcia - La reazione della Costa d’Avorio mette in affanno i colombiani, prima Drogba si procura una punizione pericolosa e poi Aurier con un tiro improvviso spaventa i sudamericani bravi a colpire con il più classico dei contropiedi, al 69’ Gutierrez inizia l’azione e fa un assist per Quintero che prende palla e dal limite infila il portiere ivoriano in uscita: 2-0. La partita non è finita, passano 3 minuti e Gervinho fa uno slalom tra i difensori, entra in area dalla destra e infila sul primo palo Ospina riaprendo il match. Arrembaggio della Costa d’Avorio nei minuti finali: Gervinho, Kalou e Drogba provano a raddrizzare la partita ma il muro colombiano regge. Al 90’ è Quintero a sfiorare il 3-1 con un tiro da lontano ma il portiere, fuori dai pali, non si fa sorprendere. Finisce 2-1.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza