cerca CERCA
Lunedì 27 Settembre 2021
Aggiornato: 14:16
Temi caldi

Gualtieri: "Manovra condivisa, sorpreso da propaganda contraria"

03 novembre 2019 | 08.25
LETTURA: 2 minuti

Il ministro dell'Economia in un'intervista a 'La Stampa': "Riduce le tasse per quasi 27 miliardi, mentre alcuni pare facciano del loro meglio per convincere gli italiani che le aumentiamo"

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA

"Mi sorprende una maggioranza che sembra fare propaganda contro la propria legge di bilancio. Anche perché, come è noto, era il frutto di un lavoro collegiale ampiamente condiviso". Lo dice il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri che, in un'intervista a 'La Stampa', esorta a non soffermarsi sui "dettagli" della manovra e a guardare al "quadro d'insieme: "La manovra riduce le tasse per quasi 27 miliardi, mentre alcuni pare facciano del loro meglio per convincere gli italiani che le aumentiamo".

Il ministro non elude una domanda diretta sulle polemiche di Salvini contro le micro-tasse: "Lei ricorda - ribatte - una proposta credibile da parte di Salvini per bloccare l’aumento dell’Iva? Io no, non ne ho lette sui giornali. Lui ha gettato la spugna ad agosto perché sapeva quanto sarebbe stato difficile fare questa legge di bilancio. Noi invece ci siamo riusciti in poche settimane, per questo dovremmo evitare di fare opposizione al posto suo".

La tassa sulle auto aziendali? "Apriremo un tavolo per migliorare la misura in Parlamento" dice Gualtieri, che precisa: "Se guardiamo alle tasse, le uniche veramente nuove sono tre: sulla plastica 'usa e getta', sugli zuccheri contenuti nelle bevande, sui giganti del web. Mi sento di difenderle come tasse di scopo utili per l’ambiente e la salute".

Quanto alle coperture della manovra rispetto alle quali vi sarebbero dubbi di Bruxelles, Gualtieri assicura: "Ci sono. Abbiamo anche 3,3 miliardi che provengono dalle misure di contrasto all’evasione fiscale. Una battaglia che sembra uscita dall’agenda e che invece considero una delle ragioni per cui vale la pena stare al governo, una questione di giustizia sociale imprescindibile davanti alla montagna di 109 miliardi di evasione".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza