cerca CERCA
Venerdì 03 Dicembre 2021
Aggiornato: 22:40
Temi caldi

Social

Guardi porno mentre sei su Facebook? Rischi di essere 'schedato'

20 giugno 2016 | 11.40
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(Afp)

Se siete connessi a Facebook e visitate un sito porno che ha un pulsante Facebook plug-in è probabile che veniate 'tracciati'. A lanciare l'allarme è 'The Sun': mentre sei loggato, scrive il tabloid inglese, il social network di Mark Zuckerberg raccoglie i dati sulle pagine che stai visitando in modo da indirizzare gli annunci pubblicitari a seconda dei tuoi gusti.

"Raccogliamo le informazioni quando si visitano o si utilizzano siti web e app che usano i nostri servizi - fa sapere Facebook - come quando terzi offrono il nostro pulsante Like o Login o utilizzano i nostri servizi pubblicitari. Ciò include le informazioni sui siti web e sulle applicazioni visitate, l'utilizzo dei nostri servizi su tali siti web e app, nonché informazioni che lo sviluppatore o l'editore dell'applicazione o di un sito web fornisce a voi o noi".

Già 7 anni fa, il gigante dei social aveva promesso che i pulsanti 'Share' e 'Like' non sarebbero stati utilizzati per tracciare i propri utenti. "Nessuna delle informazioni che riceviamo quando vedete i social plugin viene usata per il targeting degli annunci - aveva detto Facebook nel 2011 - Le informazioni vengono cancellate entro 90 giorni e non vengono mai vendute".

Ma poi il social di Zuckerberg ha cambiato idea, decidendo di usare i suoi Like, Condividi e Login tramite Facebook per 'osservare' quello che stai facendo. In un recente post pubblicato sul suo blog, Facebook ha ammesso che i loro utenti pensano che gli annunci siano "fastidiosi e fuorvianti", aggiungendo di stare lavorando per migliorare il servizio.

La buona notizia è che se non si desidera che la cronologia di navigazione determini il tipo di annunci che si vede su Facebook, esiste un modo di opt-out, come descritto in un post pubblicato sul blog del social network dal vice capo della privacy globale di Facebook, Stephen Deadman. Facebook, tuttavia, sarà ancora in grado di sapere se visitate un sito porno, semplicemente non utilizzerà tali informazioni per gestire gli annunci.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza