cerca CERCA
Mercoledì 05 Ottobre 2022
Aggiornato: 07:05
Temi caldi

Guerra Ucraina-Russia, Biden insiste: "Putin dittatore"

29 marzo 2022 | 07.17
LETTURA: 2 minuti

Il presidente Usa sul suo account Twitter: "La brutalità non distruggerà mai la volontà di essere liberi"

alternate text
(Foto Afp)

"Un dittatore deciso a ricostruire un impero non cancellerà mai l'amore di un popolo per la libertà". Così il presidente Usa Joe Biden in un tweet dal suo account personale. "La brutalità non distruggerà mai la volontà di essere liberi. L'Ucraina non sarà mai una vittoria della Russia".

Leggi anche

"Non mi scuso. Non mi interessa cosa pensa" Vladimir Putin, aveva già ribadito Biden, non rinnegando le parole pronunciate negli ultimi giorni e in particolare sabato a Varsavia. Il presidente Usa ha definito il numero 1 del Cremlino un "macellaio" e successivamente ha detto che "quest'uomo non può rimanere al potere". La Casa Bianca ha successivamente smussato le affermazioni del presidente e lo stesso Biden ha chiarito che nel discorso non si faceva riferimento ad un cambio di regime a Mosca.

"Visto il suo recente comportamento, la gente dovrebbe capire che lui continuerà a fare ciò che pensa sia necessario, punto. Non è condizionato da nessuno, nessuno dai suoi consiglieri. Segue solo il suo ritmo e l'idea che possa fare qualcosa di terribile perché io l'ho definito per quello che è - ha detto Biden - non credo sia razionale". "Stavo esprimendo l'indignazione morale che ho provato nei confronti del modo in cui Putin si sta comportando e delle azioni di quest'uomo", ha aggiunto.

Rispondendo a una domanda sulla sua disponibilità a incontrare il presidente russo, Biden ha detto che "dipende di che cosa vuole parlare" e ha confermato, senza entrare nei dettagli, che ci sarà ''una risposta significativa'' a un eventuale attacco chimico da parte della Russia.

Biden ha poi ribadito che "la Nato non è mai stata così forte come lo è oggi" e ha aggiunto di non essere "per niente" preoccupato che i suoi commenti possano aggravare il conflitto o indebolire la Nato.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza