cerca CERCA
Sabato 01 Ottobre 2022
Aggiornato: 00:06
Temi caldi

LIVE

1 / 8
Guerra Ucraina-Russia live, ultime notizie oggi: news ultima ora 22 marzo

22 marzo 2022 | 07.56
LETTURA: 47 minuti

Oggi discorso di Zelensky al Parlamento italiano in collegamento video. Biden: "Putin potrebbe usare armi chimiche e biologiche". Mosca respinge le accuse: "Solo insinuazioni"

alternate text
(Foto Afp)

Le news in tempo reale sulla guerra tra Ucraina e Russia. Le ultime notizie di oggi, giorno in cui il presidente ucraino Volodymyr Zelensky si è collegato in video con il Parlamento italiano per un discorso. Biden intanto punta il dito: "Putin potrebbe usare armi chimiche e biologiche". Mosca respinge le accuse: "Solo insinuazioni". Le news dell'ultima ora:

Leggi anche

ORE 22.03 - "Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha avuto oggi una telefonata con il Presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron. Al centro dei colloqui la guerra in Ucraina, e la preparazione dei vertici della Nato e del G7, e del Consiglio europeo di questa settimana". Lo rende noto Palazzo Chigi.

ORE 21.53 - Non c'è nessun accordo in vista per un cessate il fuoco in Ucraina. Lo riferisce l'Eliseo, dopo i colloqui odierni tra il presidente Emmanuel Macron e i presidenti ucraino e russo Volodymyr Zelensky e Vladimir Putin.

ORE 21.38 - Il segretario di Stato Usa Antony Blinken ha avuto oggi una "importante discussione" con il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, riguardo al "rafforzamento della difesa e della deterrenza della Nato". Lo riferisce lo stesso Blinken in un tweet, ricordando che i leader dell'Alleanza atlantica si incontreranno questa settimana per "sottolineare il nostro sostegno alla sovranità e all'integrità territoriale dell'Ucraina e l'impegno per la difesa collettiva della Nato".

ORE 20.53 - L'operazione militare speciale in Ucraina sta procedendo secondo i piani. Lo ha affermato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, citato dall'agenzia Tass, precisando che sin dall'inizio nessuno aveva pensato che l'operazione sarebbe durata un paio di giorni. L'obiettivo principale delle forze militari impegnate a Mariupol è fare uscire dalla città le unità nazionaliste, ha aggiunto. L'obiettivo dell'operazione militare speciale di Mosca non è l'occupazione dell'Ucraina, ha quindi affermato il portavoce.

ORE 20.49 - "Tutto nell'aggressione dell'Ucraina da parte della Russia è inaccettabile. Il diritto internazionale è calpestato, le infrastrutture civili sono bombardate, delle armi esplosive sono utilizzate in aree densamente popolate e i lavoratori umanitari sono presi di mira". Ad affermarlo è il presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, intervenendo in un video al primo forum umanitario europeo nell'ambito del Consiglio europeo.

ORE 20.30 - Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky parteciperà in video collegamento al vertice straordinario dei leader Nato del 24 marzo a Bruxelles, al quale sarà presente anche il presidente Usa Joe Biden. Lo ha riferito il portavoce presidenziale Serhiy Nykyforov, secondo quanto riporta l'agenzia ucraina Interfax.

ORE 20.17 - Il Presidente russo Vladimir Putin ha parlato al telefono con il Presidente francese Emmanuel Macron. I due capi di Stato hanno parlato "in modo approfondito" della situazione in Ucraina e dei negoziati fra ucraini e russi, ha reso noto il Cremlino.

ORE 20.10 - La guerra non può essere vinta senza armi offensive. Ad affermarlo è Andriy Yermak, capo dello staff del presidente ucraino Volodymyr Zelensky in una dichiarazione sul proprio canale Telegram riferendosi al suo incontro online alla Chatam House. "Le nostre forze armate e i nostri cittadini hanno un coraggio sovrumano ma la guerra non può essere vinta senza armi offensive, senza missili a medio raggio, che possono essere un deterrente. Nel nostro caso, deterrenza, non aggressività", sottolinea.

ORE 19.54 - Colloquio telefonico tra il primo ministro canadese Justin Trudeau e il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky. Il primo ministro canadese nel corso della telefonata ha ribadito "il fermo sostegno del Canada all'integrità territoriale, alla sovranità e all'indipendenza dell'Ucraina". Trudeau "ha promesso di continuare a sostenere l'Ucraina senza riserve".

ORE 19.53 - La Russia ha un concetto molto chiaro sull'uso dell'arma nucleare: solo in caso di minaccia all'esistenza stessa della Russia. Lo ha affermato il portavoce del Cremlino in un'intervista con Christiane Amanpour per Cnn.

ORE 19.42 - Il presidente Usa Joe Biden giovedì annuncerà un "ulteriore pacchetto di sanzioni" contro la Russia. Lo ha riferito il consigliere per la Sicurezza nazionale, Jake Sullivan, nel briefing alla stampa nel quale ha illustrato il viaggio in Europa del presidente. L'annuncio di Biden, ha spiegato Sullivan "non si concentrerà solamente sull'aggiunta di nuove sanzioni", ma nell'assicurare che ci sia uno "sforzo comune" con gli alleati per fermare i tentativi di sfuggire alle sanzioni, sulla loro implementazione e su "qualsiasi tentativo da parte di qualsiasi Paese di aiutare la Russia", che possa "minare, indebolire o aggirare" le sanzioni.

ORE 19.18 - Il Wagner Group, la forza paramilitare privata russa, è "attivo" in Ucraina. Lo ha detto, durante un briefing con i giornalisti, un alto ufficiale del Pentagono, aggiungendo che invece gli Usa non hanno indicazioni che foreign fighter "siano arrivati nel Paese" dalla Siria o altri posti. Le fonti del Pentagono spiegano che ci sono "indicazioni tangibili" del fatto che il principale problema della Russia al momento sia quello dei rifornimenti ed è impegnata in "discussioni e sta facendo piani per assicurarsi i rifornimenti ed anche i rinforzi".

ORE 19.06 - Google rimuove i dipendenti dall'ufficio di Mosca. La società non esclude che i reclami contro YouTube, si legge nella chat Telegram di un media locale, possano portare alla cessazione di Google in Russia.

ORE 19.06 - La guerra "non finirà facilmente o rapidamente". Lo ha detto il consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, Jake Sullivan, nel briefing alla stampa nel quale ha illustrato il viaggio del presidente Joe Biden in Europa. Il presidente, ha detto Sullivan, volerà in Europa per garantire l'unità degli alleati occidentali, per fornire ulteriori aiuti all'Ucraina e per "rinforzare" l'alleanza occidentale. Anche se la Russia riesce a conquistare "più territori", ha detto Sullivan, "non riuscirà mai a soggiogare l'Ucraina.

ORE 19.00 - A quasi un mese dall'inizio dell'invasione dell'Ucraina, le forze russe hanno evidenti difficoltà per problemi logistici e di rifornimento, con mancanza di cibo, di carburanti. Lo rendono noto fonti del Pentagono che, riporta la Cnn, sottolineano che "anche per quanto riguarda l'equipaggiamento personale di parte delle truppe stanno avendo problemi. Abbiamo raccolto informazioni riguardo a militari che non possono combattere a causa dei geloni" provocati dalla mancanza di un equipaggiamento adeguato al freddo.

ORE 18.41 - Il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha confermato la sua contrarietà al boicottaggio energetico nei confronti della Russia. "Dobbiamo essere molto chiari: questa potrebbe non essere una cosa breve, ma una disputa lunga. E dobbiamo affrontarla tutti insieme", ha detto Scholz, per il quale le sanzioni già decise dall'Occidente stanno avendo un forte impatto sull'economia russa, con il rischio che un ulteriore inasprimento potrebbe danneggiare le economie europee.

ORE 18.33 - Il Comitato per la sicurezza dello Stato della Bielorussia ha dichiarato che 8 su 19 diplomatici dell'Ambasciata dell'Ucraina sono membri del personale dei servizi speciali ucraini. Lo rende noto la testata giornalistica Belta controllata dall'autoproclamato governo della Bielorussia, Konstantin Bychek, vice capo del dipartimento investigativo del Kgb della Bielorussia. "Le azioni di alcuni diplomatici ucraini - si legge - contengono segni di spionaggio, punito ai sensi dell'articolo 358 del codice penale della Bielorussia".

ORE 18.27 - Razzi russi hanno colpito una stazione ferroviaria nella regione di Dnipro a Pavlograd. I binari sono stati distrutti e 15 vagoni merci hanno deragliato. Un morto. La stazione è stata chiusa a tempo indeterminato. Lo ha reso noto Valentyn Resnichenko, governatore dell'amministrazione regionale militare di Dnipro.

ORE 18.20 - "Continuiamo ad osservare un certo numero di forze russe all'interno della città di Mariupol". Lo riportano fonti del Pentagono che aggiungono: "Crediamo che almeno alcuni di loro siano le forze separatiste arrivate dal Donbass". "E ripetiamo gli ucraini stanno combattendo con tutte le forze per impedire la caduta di Mariupol", aggiungono, secondo quanto riporta la Cnn, riportando che i russi stanno bombardando la città dal mare di Azov con sette navi da guerra.

ORE 17.49 - La vice segretaria di Stato Usa Wendy Sherman ha parlato oggi con il segretario generale del ministero degli Esteri francese, Francois Delattre, col direttore politico del ministero degli Esteri tedesco, Tjorven Bellmann, col segretario generale della Farnesina, Ettore Sequi, e col sottosegretario britannico per l'Europa e il Nordamerica, James Cleverly. Lo riferisce il portavoce del dipartimento di Stato, Ned Price. Sherman ha condannato le "crescenti e brutali tattiche" del presidente russo Vladimir Putin, "che continuano a uccidere i civili", in questa guerra "immotivata e ingiustificata". I partecipanti hanno discusso "dell'importanza di fornire ulteriori aiuti militari e umanitari all'Ucraina".

ORE 17.48 - Le forze ucraine ora stanno cercando di riprendere i territori conquistati negli ultimi giorni dai russi. E' la valutazione di fonti del Pentagono che sottolineano come gli ucraini si stiano mostrando "capaci e desiderosi" di farlo. L'alto ufficiale della Difesa Usa, riferisce la Cnn, ha citato l'esempio dei combattimenti per riprendere Kherson, controllata dai russi, e le forze russe che sono state respinte a nord est di Mykolaiv.

ORE 17.37 - L’Ue "rimane pronta a muoversi rapidamente con ulteriori sanzioni coordinate" contro la Russia e la Bielorussia, dopo aver adottato finora misure "significative" che hanno avuto un impatto "massiccio" su Mosca e Minsk. Lo riporta la bozza delle conclusioni del Consiglio Europeo, che si terrà dopodomani a Bruxelles.

ORE 17.32 - Gli Stati Uniti hanno "chiare prove" del fatto che le forze russe abbiano "deliberatamente ed intenzionalmente preso di mira infrastrutture civili, ospedali e luoghi di rifugio". Lo ha detto un alto funzionario del Pentagono sottolineando, secondo quanto riferisce la Cnn, che vi sono "indicazioni di comportamenti delle forze russe che costituirebbero crimini di guerra".

ORE 17.20 - "La Serbia non si unirà mai all'isteria anti-russa" e "non vieterà i media russi". Lo ha affermato il ministro degli Interni serbo Aleksandar Vulin durante un incontro con l'ambasciatore russo in Serbia, Alexander Botsan-Kharchenko, come riporta l'agenzia Tass. "La Serbia non dimenticherà mai che, nel 2015, la Russia ha posto il veto a una risoluzione del Consiglio di sicurezza che avrebbe dichiarato il popolo serbo il primo popolo nella storia colpevole di genocidio", ha detto Vulin.

ORE 16.59 - Telefonata nel pomeriggio tra il premier britannico Boris Johnson e il primo ministro indiano Narendra Modi. I due leader, riferisce Downing Street, hanno discusso della "grave" situazione in Ucraina. Johnson nel colloquio ha affermato che le "azioni del regime di Putin sono di profondo disturbo e disastrose per il mondo". I due premier hanno concordato sul fatto che "l'integrità e la sovranità territoriale dell'Ucraina devono essere rispettate". La Russia, a giudizio dei due leader, "deve aderire alla Carta delle Nazioni Unite" e il rispetto della legalità internazionale "è l'unico modo per garantire la pace e la prosperità a livello globale".

ORE 16.38 - Un appello ai militari bielorussi ad arrendersi all'Ucraina. A lanciarlo in un video pubblicato su Telegram è la leader dell'opposizione bielorussa Svetlana Tihanovskaia.

ORE 16.35 - La fabbrica della casa automobilistica tedesca Volkswagen nella capitale slovacca Bratislava ha fermato la produzione per due giorni a causa di una carenza di chip e della guerra in Ucraina, che sta ostacolando la fornitura di componenti.

ORE 16.35 - Il giornalista russo e Premio Nobel per la pace del 2021 Dmitry Muratov ha annunciato che metterà all'asta la medaglia per donare il ricavato al Fondo per i profughi ucraini. Contemporaneamente, ha chiesto un cessate il fuoco immediato, lo scambio di prigionieri, delle salme dei soldati uccisi, e l'apertura di corridoi umanitari dalle città ucraine assediate.

ORE 16.29 - La Bielorussia potrebbe "presto" unirsi alla Russia nella sua guerra contro l'Ucraina. Lo riferisce la Cnn, citando fonti Nato che sottolineano come il Paese confinante a nord con l'Ucraina si stia già preparando. "Putin ha bisogno di sostegno, qualsiasi cosa è di aiuto", ha detto una fonte della Nato all'emittente americana, spiegando che è sempre più "probabile" un coinvolgimento della Bielorussia.

ORE 16.21 - L'attacco atroce contro la cittadina sul Mar d'Azov e la sua gente ha allontanato irrimediabilmente anche i cittadini filo-russi dal capo del Cremlino e dalle sue ambizioni. "Mariupol vuole essere ucraina". "La Russia mente: ha attaccato i civili, ha ucciso anche chi definiva il suo popolo. Io sono di origine russa e sono testimone dello scempio". Andrei Marusov, storico e giornalista free lance, collaboratore del settimanale ucraino Weeky Mirror, racconta all'Adnkronos "l'incubo di chi sta lì e vive l'inferno quotidiano" dei bombardamenti, del suono delle sirene, dei colpi di artiglieria, degli incendi, dei cari scomparsi, dei corpi dilaniati abbandonati per strada, della fame, del freddo, della sete, dello stato di polizia. "Sembra essere tornati al Medioevo, ai tempi della peste".

ORE 16.20 - Il mega yacht 'Scheharazade' di 140 metri agli ormeggi in un cantiere nel porto di Marina di Carrara (Massa Carrara) non è del presidente russo Vladimir Putin. Lo ha dichiarato il sindaco di Carrara, Francesco De Pasquale, dopo un colloquio con i vertici di The Italian Sea Group, la società proprietaria del cantiere dove l'mbarcazione da 700 milioni di euro è in fase di manutenzione, che ha riferisce, che lo yacht "non è di Vladimir Putin".

ORE 16.12 - Alexei Paramonov, il direttore per l'Europa del ministero degli Esteri russo ed ex console a Milano che nei giorni scorsi in un'intervista a Ria Novosti ha parlato di conseguenze irreparabili per il rapporto bilaterale tra Roma e Mosca nel caso di ulteriori sanzioni, è stato indicato nelle settimane scorse come prossimo ambasciatore presso la Santa Sede. E' quanto apprende l'Adnkronos da fonti informate, secondo cui per la nomina formale manca la firma del presidente Vladimir Putin. A quel punto partirebbe la procedura di gradimento presso il Vaticano.

ORE 16.09 - Il team internazionale di hacker Anonymous ha violato il database della più grande azienda alimentare del mondo, la Nestlé, perché si è rifiutata di lasciare il mercato russo. Ne dà notizia l'agenzia di notizie ucraina Unian. 10 gb di indirizzi e-mail e password il 'bottino' dell'attacco informatico del team di hacker.


Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza